Alta velocità: 30 giorni al varo di Frecciarossa

freccia rossa alta velocità

In piazza Duca d'Aosta una specie di totem grigio metallizzato segnala che mancano 30 giorni all'atteso ingresso dell'Italia nell'era dell'iper-velocità. Il sogno per gli affrettati turbo-dirigenti si sta per realizzare: Milano Roma alla media di 180 km orari. Forse persino l'indimenticato Guido Nicheli di “Milano-Cortina in un giro di Rolex” si sarebbe convertito al treno.

Invece chissà se le migliaia di pendolari che tutte le mattine dei giorni feriali, stretti come acciughe in scatola, saturano i treni a “bassa velocità” per tratte brevi si sentiranno orgogliosamente “parte di un paese moderno”, come annuncia con fierezza l'amministratore delegato di F.S. Mauro Moretti? Di certo, per la moltitudine di viaggiatori abbarcati in un metro quadro di scompartimento, non sarà facile muovere le braccia in segno di esultanza.

Più velocità e meno inquinamento, questo lo slogan accattivante, ma quali sono i costi per un passeggero? Prendiamo ad esempio la seconda classe della tratta Milano- Bologna che verrà effettuata in 65 minuti, contro i 102 di un Eurostar attuale. Costo di Frecciarossa Alta Velocità: 39 € contro i 28.50 € di un Eurostar ordinario. Un intercity costa intorno ai 20 € per impiegarci 135 minuti mentre espressi ed interregionali ( i pochissimi che sono rimasti) costano poco più di 11 € (ed impiegano indicativamente 150 minuti).

Foto|il mondo dei treni

  • shares
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina: