Mike Bongiorno riceve il Premio Santa Chiara: tutte le foto e l'eversivo reportage

Mike Bongiorno riceve il Premio Santa Chiara al Circolo della Stampa

Ieri sera Mike Bongiorno ha ricevuto il Premio Santa Chiara, presso il Circolo della Stampa. Corso Venezia 16: un appuntamento al quale senza alcun motivo ero invitato - o meglio 02blog lo era - non potevo perdere l'occasione per incontrare uno degli artefici della mutazione antropologica degli italiani. Ma è difficile scrivere qualcosa di originale su Mike, alla fine ci ha già pensato Eco. E' difficile, è impossibile sconfiggere Eco senza barare. Ok, bariamo.

La gallery prosegue ad libidum anche dopo il salto, manco c'è da dirlo.

Mike Bongiorno riceve il Premio Santa Chiara al Circolo della Stampa
Mike Bongiorno riceve il Premio Santa Chiara al Circolo della Stampa
Mike Bongiorno riceve il Premio Santa Chiara al Circolo della Stampa
Mike Bongiorno riceve il Premio Santa Chiara al Circolo della Stampa

Partiamo dal set: Palazzo Serbelloni, in corso Venezia. C'è il Circolo della Stampa. Trovo una serie di fotografi con cui ci si è già visti ad innumerevoli manifestazioni. Uno di loro alle superiori aveva avuto una accesa discussione con un mio amico, finita a calci nel costato nel parcheggio della scuola. Questa madeleine, acida, me lo rende subito inviso.

A nessuno importa assolutamente nulla del Premio Santa Chiara, almeno a chi è sul posto per raccontarla a qualcun altro: cioè a voi che state leggendo qui, ora. Chi c'è in platea? C'è Sciortino, il Direttore di Famiglia Cristiana, accolto da applausi scroscianti del pubblico. C'è mezza Publitalia. Una serie di uomini che decidono quello che compreremo io e sessanta milioni di italiani tra sei mesi. E sono lì, felici.

C'è l'editore di SportItalia, una serie di alti dirigenti di quella che una volta era la Fininvest, il presunto fratello di Confalonieri, Paolo Liguori. Altra gente di cui non ricordo il nome. C'è una sorta di aura: sento che qui ci sono le persone che hanno in mano il Potere a Mediaset, e infatti c'è anche qualche direttore di rete.

Mike Bongiorno riceve il Premio Santa Chiara al Circolo della Stampa
Mike Bongiorno riceve il Premio Santa Chiara al Circolo della Stampa
Mike Bongiorno riceve il Premio Santa Chiara al Circolo della Stampa

Arriva Mike. Mike prima fa finta di ricevere il premio per i fotografi. Poi si assesta sul palco. E' il padrone totale della scena, come lo era stato fin da quando saliva la scalinata di Palazzo Serbelloni. Ma è un padrone di casa educatissimo. A tratti è sottilmente logorroico, ma non è incontinenza verbale: è ipnosi.

Ti viene da starlo a sentire: capisci come ha fatto ad ipnotizzare qualche generazione di italiani e italiane. E anche se cerchi di capire il gioco che fa, ci caschi comunque. E' l'Affabulatore, in scena. Puoi solo starlo a sentire. Mike racconta di quando era partigiano. Mike racconta di quando nel 1980 Berlusconi lo convince a mollare la Rai - e i suoi compensi da fame - per fare la televisione commerciale.

Mike racconta di uno dei suoi figli, che ha girato una fiction su Gustavo Adolfo Rol, e spiega che lui in fondo ci crede a Rol, e soprattutto, che Susanna Messaggio è una delle più grandi collezioniste di opere del sensitivo torinese. Una delle cose che non avrei mai pensato di scoprire in vita mia. Lisergìa allo stato puro.

Mike Bongiorno riceve il Premio Santa Chiara al Circolo della Stampa
Mike Bongiorno riceve il Premio Santa Chiara al Circolo della Stampa
Mike Bongiorno riceve il Premio Santa Chiara al Circolo della Stampa

Mike spiega che

Dal primo gennaio non potremo fare più le televendite, e a me spiace!

E io penso: "Dio esiste! Grazie si, si!" Media Shopping e i suoi quadretti "Grazie Lira" forse falliscono, e tutta la sala invece si incupisce

"Come, la Comunità Europea mette al bando le televendite?"

brucia, quando scende il gelo. E capisco di essere come un ebreo ad una assemblea della NSDAP, come un obiettore di coscienza che cerca di tesserarsi al NRA, come un nero ad una convention del KKK.

Mike Bongiorno riceve il Premio Santa Chiara al Circolo della Stampa
Mike Bongiorno riceve il Premio Santa Chiara al Circolo della Stampa
Mike Bongiorno riceve il Premio Santa Chiara al Circolo della Stampa

Qualcuno chiede a Mike chi siano le persone che hanno cambiato la sua vita. E lui spiega: Luigi Cavallero - storia del giornalismo italiano, morto insieme al Torino e al padre di Tosatti nel disastro aereo di Superga - per esempio, che lo prende a fare il galoppino per "La Stampa". E Mike racconta, racconta, racconta. Io penso: ma quest'uomo, temporalmente, ha vissuto in pieno lo scandalo P2, quest'uomo fa paura quando si incazza, quest'uomo non è il simpatico nonno che ho davanti. E invece lo ascolto mentre spiega di quando faceva il galoppino a La Stampa:

Ti piacerebbe fare questo lavoro, il galoppino? Certo, ero entusiasta! Allora il giornalista era un mito, era un personaggio. Allora Cavallero mi insegnò a fare il giornalista, io avevo 17 anni, e ancora ci sono negli archivi de La Stampa i miei pezzi. Ieri però ho avuto una notizia che mi ha scioccato, io mi chiedo come si possa fare una cosa del genere: mi arriva una telefonata dalla Presidente dell'ordine dei Giornalisti, Letizia Gonzales, che mi dice "Lei sarà sottoposto a procedimento disciplinare, si, perchè lei come giornalista non può fare la pubblicità!" ma guardi che la faccio dal 1950!

Risate scroscianti, applausi a scena aperta

"Lei verrà radiato dall'Ordine dei Giornalisti" ma le dico, guardate che io sono nato presentatore, però scrivo degli articoli, erano stati i giornalisti stessi a chiedermi di far parte dell'ordine, e io ne ero onorato. Ma se mi volete mandare via è un peccato. Venne da me De Martino, "Ci fai l'onore di far parte dell'Ordine dei Giornalisti?" "Ma è un onore che fate a me...sono molto contento di diventare giornalista!" e mi fecero giornalista pubblicista e io sono ancora tale. Ma ora dovrò rinunciare, anche se non lo trovo giusto...

Subito i correlatori lo fiancheggiano: tra loro Marco Palmisano, che chiede all'assente Letizia Gonzales, con un tono agghiacciante, per chiunque abbia un minimo di senso critico, "Spero questa gentile signora capisca che era uno scherzo, quello di ieri" - ributtante - "Spero ci sia qualche giornalista che prenda nota di tutto questo". Certo che c'è, eccomi qui.

Mike Bongiorno riceve il Premio Santa Chiara al Circolo della Stampa
Mike Bongiorno riceve il Premio Santa Chiara al Circolo della Stampa
Mike Bongiorno riceve il Premio Santa Chiara al Circolo della Stampa
Mike Bongiorno riceve il Premio Santa Chiara al Circolo della Stampa

  • shares
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina: