Oh Bej Oh Bej e proteste degli abusivi: ATM all'attacco


Una delle conseguenze della vertenza tra Comune e abusivi che occupa con costanza le cronache cittadine di questi ultimi giorni, è la paralisi del traffico. Da qualche anno infatti la popolare manifestazione è stata portata dalle viuzze circostanti la Basilica di Sant'Ambrogio a zona Castello, con ripercussioni pesanti sulla circolazione.

La vittima principale di questo stato delle cose sembrano essere i trasporti pubblici. ATM ha pubblicato infatti ieri, all'interno di una pagina di comunicazioni acquistata sul quotidiano free press "City", un articolo intitolato "La Fiera al Castello ferma i tram. Sul traffico è l'ora di una scelta chiara".

In esso si denuncia che quando giovedì mattina, a causa delle operazioni di gestione della questione abusivi, si è creata una situazione di intasamento, la polizia locale avrebbe gestito il traffico "con l'occhio poco attento a tram e autobus". Risultato: ritardi di oltre un'ora per 8 linee e incollonnamento di tram fino al ponte di via Farini, con effetti a catena.

La linea dell'azienda gestita da Elio Catania, recentemente al centro di varie polemiche per i frequenti incidenti, sembra chiara: passare al contrattacco denunciando quegli ambiti, come la gestione del traffico, in cui a Milano l'automobile viene sistematicamente privilegiata rispetto al mezzo pubblico. Ha ragione, secondo voi?

Foto: Amodiovalerio Verde, Flickr.

  • shares
  • Mail
4 commenti Aggiorna
Ordina: