La pubblicità censurata sui muri di Milano


Qualche settimana fa c'era stato il caso della censura di una pubblicità, quella della donna in croce per la giornata mondiale contro la violenza sulle donne. La censura arrivava da Palazzo Marino. Questa volta la censura arriva dal basso, non si sa da chi.

Il manifesto giallo fosforescente che vedete è affisso in giro per Milano, e oltre a pubblicizzare un locale c'è anche una proposta: "Cosa ne pensate di creare una licenza taxi serale liberalizzata?". Ebbene quest'ultima frase ha resistito una settimana, poi qualcuno è passato a cancellarla con una bomboletta spray. (clicca su continua per le foto)


Un misterioso censore ha cancellato la frase, l'ho fotografata dai finestrini del tram, non si vede benissimo ma se passate davanti al cimitero monumentale non potete non notare la cosa. Non solo, mi è capitato di vederla censurata anche da altre parti... mistero.

  • shares
  • Mail
11 commenti Aggiorna
Ordina: