Curiosità architettoniche - Le decorazioni de La Fabbrica del Vapore

Fabbrica del Vapore

A Milano quasi tutti, credo, conoscono che cosa è La Fabbrica del Vapore. Uno stabilimento industriale in cui si producevano locomotive ed elementi legati al mondo del trasporto su ferrovia che un tempo si chiamava Società Carminati Toselli. Lo stabilimento sito in via Procaccini è stato abbandonato per decenni fino a quando una mossa evidentemente legata a una campagna elettorale, a metà degli anni '90, lo ha trasformato in un progetto architettonico e culturale mirato alla creazione di spazi da dedicare al mondo dell'arte e della cultura. Il progetto è iniziato, poi è stato abbandonato a metà, ora sembra aver ripreso lentamente il suo processo di rinnovamento, ma non siamo qui per fare polemiche o elogi di quello che è stato fatto fino a qui.

Volevo solo approfittare per fare conoscere alcune curiosità architettoniche che il recente restauro ha contribuito a rendere più evidente. Sto parlando delle decorazioni che sono sempre state lìm ma che forse in pochi hanno mai notato. Il tema è ovvamente quello della ferrovia, degli oggetti e delle forme più tipiche del mondo del treno che sono stati scelti per ornare capitelli, cornicioni e stucchi esterni dell'edificio. L'ultima foto mostra una balestra di un tram sabbiera dell'Atm, mettetela in confronto con il davanzale della penultima foto, curioso vero?

Fabbrica del Vapore
Fabbrica del Vapore
Fabbrica del Vapore
Fabbrica del Vapore

Fabbrica del Vapore
Fabbrica del Vapore
Fabbrica del Vapore

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: