Bici e Scooter, il terrore viaggia su due ruote

incidente scooter

Quando, il comune si deciderà a creare delle piste ciclabili per salvaguardare la salute dei ciclisti? Quando, gli automobilisti si decideranno a rispettare biciclette, moto e scooter? Quante persone ancora dovranno incidentarsi per ottenere un minimo di salvaguardia? Questa mattina l'ennesimo ciclista è stato investito. Un uomo di 45 anni ha perso la vita in seguito ad un incidente con un camion come riporta l'ansa:

"Un ciclista e' morto questa mattina a Milano, investito da un autocarro, all'incrocio tra via Gian Battista Grassi e via Belgioioso. Il camion, che procedeva nello stesso senso di marcia del ciclista, svoltando a destra lo ha toccato, facendolo cadere e poi investendolo."

Scusate lo sfogo, ma una vita passata sulle due ruote non può che farmi riflettere. I problemi sono tanti, a partire dalle enormi voragini del manto stradale. Chi si occupa di manutenzione sa che per un motociclista una buca sul manto stradale può significare un incidente? Perchè gli automobilisti il 70% delle volte non mettono le frecce, rischiando così di far stampare ciclisti e scooter sulla fiancata? Perchè nessuno ti dà mai la precedenza se non viaggi su un SUV?! Nei confronti di chi si muove sulle due ruote c'è una totale mancanza di rispetto da parte del pubblico e del privato. Purtroppo sulla strada "mancanza di rispetto" spesso si traduce in "incidente" e "incidente" a volte si traduce in "morte".

  • shares
  • Mail
30 commenti Aggiorna
Ordina: