Denuncia dei pazienti clandestini? I medici cattolici di Milano dicono no!

L'Amci di Milano, associazione medici cattolici italiani, si dice contraria alla norma contenuta nel pacchetto sicurezza che attribuisce ai medici la facoltà di denunciare pazienti clandestini.

L'associazione di Milano sottolinea che:

"tutto può essere chiesto alla classe medica tranne che essere dei delatori. L`assistenza e la cura di qualsiasi uomo è dovere primario per l`operatore sanitario. Tale provvedimento contrario alla Dichiarazione universale dei Diritti dell'uomo e allo stesso codice deontologico che disciplina l`operato di noi medici e invita i propri iscritti e simpatizzanti a non dar corso a questa normativa".

Il pacchetto sicurezza fa discutere a tutti i livelli. Voi che cosa ne pensate? Vi siete fatti un'idea in proposito?

  • shares
  • Mail
16 commenti Aggiorna
Ordina: