La Stazione Centrale, i treni e Milano

la stazione centrale
La Stazione Centrale è splendida, è antica ed è uno dei principali nodi ferroviari europei. Ulisse Stacchini, l'architetto che ideò questo fantastico edificio, oggi probabilmente si rivolterebbe nella tomba sapendo che razza di servizio attende i pendolari all'interno del suo stabile. Cliccate su 'continua' che vi racconto un paio di cose che mi hanno lasciato di stucco.

Ma andiamo con ordine, l'altro giorno mi è capitato di prendere il treno da Monza a Milano. Arrivo al binario 5 di Monza di corsa con il biglietto in mano, corro lungo il binario per obliterare e... non c'è l'obliteratrice. Troppo semplice mettere le obliteratrici sui binari, sarebbe troppo comodo per i pendolari poter timbrare sulla banchina d'aspetto! No, a Monza le obliteratrici ci sono solo sul binario 1 e nella stazione. Vabbé, torno al binario pensando di aver perso il treno, ma ovviamente non è così, il treno ha 15 minuti di ritardo...

Salgo sul treno e mi sto per sedere quando mi cade l'occhio sui sedili, il disgusto ha il sopravvento. Mi siedo con molta cautela cercando di non appoggiare la testa sulle enormi macchie d'unto (vedi foto) che ormai si sono sostituite al colore dei poggiatesta.
Poggiatesta treno

La fodera azzurra dei sedili è logora e consunta come una camicia di Franti in Cuore di Edmondo de Amicis, per terra è sporco, le macchie sono ovunque, c'è puzza, i bagni fanno schifo, alcune porte non si aprono e le tag regnano sovrante sui muri.

Vabbé, mi faccio il mio viaggetto fino a Milano e quando arrivo in Stazione Centrale, con la carogna che sta già montando per lo stato dei trasporti italiani, mi trovo davanti questo splendido spettacolo (vedi foto). Un gabbiotto per l'accoglienza Eurostar, che dovrebbe essere il servizio di punta di Trenitalia, con la scritta "Fuori Servizio". Non solo, i vetri sono sporchi da fare schifo e dentro è pieno di spazzatura e cartacce. Questa è l'immagine che regaliamo a chi arriva a Milano. Non dico che addirittura dovrebbe funzionare il gabbiotto Accoglienza Eurostar, ma se non funziona almeno che venga rimosso o pulito!

Ma la goccia che ha fatto traboccare il vaso è un'altra, dopo aver assistito a questo spettacolo mi ritrovo ad osservare i bellissimi e nuovissimi schermi piatti che a decine (credo, anche se non li ho contati) fanno capolino sulle banchine dei binari. Ottimo investimento, invece di comprare le fodere pulite per i sedili hanno preso degli schermi piatti...

  • shares
  • Mail
10 commenti Aggiorna
Ordina: