Se il "lancio del bicchiere" al GF diventa un caso giudiziario a Milano

Non mi addentro sul dibattito di cosa sia giusto e ingiusto vedere in tv. Esiste da una parte, una bizzarra forma di snobismo pseudo intellettuale a causa del quale molta gente dice di non guardare il GF, e dall'altra una sorta di culto dell'immagine che ci porta ossessivamente a sapere cosa succede nella casa. Badate bene, non si tratta di culto della personalità, perchè la personalità qui centra poco. Una persona che partecipa al reality è come se si mettesse in vetrina e proietta su di se un'immagine, artefatta o meno che sia. Forse una persona di buon senso vuol capire come un fatto sia accaduto, quale sia stata la causa che abbia provocato una simile reazione, per capire, farsi un'idea. Quale reazione? Ah dimenticavo, molta gente non guarda il GF. L'ex modella Federica Rositelli, in un impeto di rabbia ha scagliato un bicchiere verso Gianluca, che l'aveva definita fallita". Come diceva S. Agostino, “Io cerco per sapere qualcosa, non per pensarla”.

D'altronde può apparire paradossale che uno studio legale, D'Auria nello specifico, ha presentato un esposto all'Autorità per le garanzie nelle comunicazioni e alla Polizia postale di Milano contro la messa in onda del cosiddetto "giorno del bicchiere". A quale scopo?
Si chiede di aprire un'inchiesta "per verificare la correttezza della produzione della trasmissione televisiva". Secondo gli avvocati dello studio "tale condotta, oltre a mettere a rischio la salute e l'incolumità fisica del concorrente aggredito, ha sottoposto a rischio di lesioni personali gli altri ivi presenti.

Insomma, per i legali che hanno agito "in qualità di utenti e non come avvocati", appare paradossale che un simile gesto possa avvenire durante un programma di intrattenimento, come sbocco di una discussione, in mezzo a tutti i ragazzi, mettendo a rischio l'incolumità di tutti. E ancora "Scandaloso" perché "la violenza fisica è accettata, mentre la violenza verbale è causa di squalifica".

L'unica cosa certa dell'esposto è che lo studio D'Auria avrà la pubblicità che si merita e il GF anche. D'altronde il trittico sangue, sesso e ignoranza hanno sempre provocato pulsioni incontrollabili nell'audience italiana. Basta guardare la copertina di uno dei settimanali più autorevoli venduti in edicola "Cronana vera".

  • shares
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina: