Strani casi - Indagato per omicidio dopo un divieto di sosta

Abruzzi

Aveva parcheggiato l'auto sulla corsia preferenziale dedicata agli autobus in Viale Abruzzi. Forse veramente per colpa di un guasto, come sostiene il proprietario, forse voleva fare il furbo a rischio di una multa, questo non tocca a noi stabilirlo, ma il destino vuole che questa piccola infrazione (che volete, siamo a Milano, la capitale della seconda fila) non ha portato una contravvenzione, ma un'accusa per concorso in omicidio colposo.

La fatalità ha voluto che un Suv lanciato su Viale Abruzzi abbia travolto un ciclista con tale violenza da proiettarlo contro una Mercedes parcheggiata sulla corsia dei bus, proprio quella dell'uomo in questione che, tra l'altro era a pochi passi di distanza e ha assistito alla scena. A quanto pare il ciclista è morto proprio nell'impatto contro la seconda auto, che per il fatto di essere in divieto di sosta ha provocato la morte del ciclista.

Cosa succederà adesso dipende dalla decisione del Tribunale, che sarà chiamato a decidete le sorti del caso. Comunque il nostro cordoglio va al povero ciclista, che è l'unico ad averne veramente fatto le spese. Attenzione quindi a dove parcheggiate la vostra auto, per gli altri e anche per voi!

  • shares
  • Mail
7 commenti Aggiorna
Ordina: