La Fiera di Sinigallia al consiglio comunale di Milano

La Fiera di Sinigallia, o Senigallia non ho mai capito qual è la dicitura corretta, è sempre stata un punto fermo per migliaia di giovani milanesi. Io ci ho passato i sabati migliori della mia adolescenza tra una birra e una chiacchiera, ci ho acquistato fumetti, ricambi per la bici, giacche, pantaloni e un sacco di dischi. E' un posto che mi porto nel cuore e che molti continuano ad amare, anche se la nuova sede non è proprio il massimo. Eh si, per chi non lo sapesse (pochi credo) la fiera si è spostata da tempo in un anonimo parcheggio alle spalle della stazione FS di P.ta Genova, la location non è il massimo ma il posto è sempre molto frequentato.

Un tempo andare in Sinigallia era un pò come gettarsi in un mondo nuovo tutto da scoprire, mi ricordo quando acquistai una macchina da presa 8mm con tanto di pellicola, passai svariati mesi con la cinepresa in mano a filmare qualsiasi cosa. Oppure, ricordo con gran divertimento le ore passate con gli amici al banco dei fumetti ad aspettare che il vecchio proprietario si arrabbiasse per i motivi più futili con il povero commesso... Insomma, è un luogo mitico di Milano.

Tutto questo per dirvi che la fiera fa ancora parlare, ieri si è discusso in consiglio comunale di spostare Sinigallia in un altro posto. Il motivo è semplice, al sabato, durante la fiera, sono più gli abusivi che i regolari. Non capisco come cambiare la location possa migliorare la situazione, ma pare che i nostri politici pensino che questa sia la soluzione. Per altro, la zona che per ora sembra più plausibile per la 'nuova' fiera, pare essere Romolo. I commercianti non sono entusiasti e vorrebbero rimanere in zona navigli, in effetti la fiera già sta perdendo il fascino di un tempo a causa dell'omologazione dei banchetti se in più la mettono pure a Romolo possiamo proprio dire che la fiera di Sinigallia è vicina ad esalare gli ultimi respiri.

  • shares
  • Mail
6 commenti Aggiorna
Ordina: