Muoversi in bici in Lombardia usando i mezzi pubblici

bicitrenoIl bike sharing sta avendo un buon successo, alla Borsa Internazionale del Turismo si è dimostrato un grande interesse per il cicloturismo, numerose iniziative vengono dedicate al mondo delle due ruote; elementi questi indice di quanto possa esistere un modo di spostarsi alternativo all'auto, rispettoso dell’ambiente e che deve essere incentivato attraverso convenzioni con le ferrovie, metropolitane e le altre forme di trasporto pubblico.

In questa direzione lavorano Assoutenti Lombardia e Movimento Consumatori, che hanno organizzano per venerdì 27 febbraio alle ore 12.00 un incontro nella sede della Mobilità Sostenibile di via Borsieri, per la presentazione dello studio Muoversi in bici in Lombardia usando i mezzi pubblici.

Lo studio, realizzato in collaborazione con FIAB Federazione Italiana Amici della Bicicletta nell’ambito del Programma 2008 della Regione Lombardia, analizza puntualmente le forme di intermodalità presenti nella nostra Regione tra la bicicletta e i sistemi di trasporto pubblico (Trenitalia, Le Nord, ATM, ecc.).

In questa occasione verrà distribuito l’opuscolo Muoversi in bici in Lombardia usando i mezzi pubblici che costituiisce lo sforzo divulagativo delle tre Associazioni per far conoscere ai cittadini lombardi i segreti e le occasioni per sfruttare al meglio queste forme di mobilità ecologiche ed intelligenti.Tra i contenuti: come e su quali treni viaggiare con la bici, quali altri mezzi pubblici in Lombardia ne consentono il trasporto, quali servizi di supporto alle bici sono presenti nelle stazioni lombarde, come funzionano i bike sharing, come organizzare in sicurezza una escursione in bici e quali sono le greenways lombarde.

Gli opuscoli saranno disponibili presso le sedi delle Associazioni e nel sito www.assoutenti.lombardia.it. Saranno presenti gli Autori, rappresentanti delle Associazioni e della Regione Lombardia.

Foto | Slowbike

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: