Inquinamento - Il giro di vite di Formigoni

smog

La Regione Lombardia promette battaglia allo smog. Lo aveva già accennato nei giorni scorsi il presidente Formigoni, ma a quanto pare alle parole ora seguono i fatti, o almento si spera. Aumenteranno i controlli, in tutta la regione, sulle automobili che rientrano nelle categorie definite inquinanti, saranno inasprite le multe (anche se una multa, lo sosteniamo con convinzione, non è una cura), divieto di circolazione di diesel Euro 1 e auto non catalitiche dalle 7.30 alle 19.30, con sanzioni di 150 euro, divieto esteso anche agli Euro 2 a partire da ottobre 2009.

Come abbiamo avuto modo di sottolineare anche su 02blog, diventa necessario che le regole esistenti vengano fatte rispettare, come per esempio glio orari di carico e scarico nella zona dei bastioni, regolarmente infranta a qualsiasi ora del giorno. Se c'è una regola, che valga per tutti. Proprio i veicoli commerciali sono spesso datati e poco curati, trasformandosi in mezzi fortemente inquinanti (basta camminare per le vie del centro verso le 9 di mattina per rendersene conto). Un vecchio adagio televisivo diceva che è meglio prevenire che curare, ma qui sono anni che si mettono pezze e si tappano buchi, forse è davvero ora che il giro di vite sia quello buono. Per ora avrebbe bisogno di un pò più di forza, o ci riduciamo come Pechino (vedi foto).

Foto | Wikimedia

  • shares
  • Mail
19 commenti Aggiorna
Ordina: