La manifestazione dei precari della scuola



L'Onda dei precari si è riunita ieri davanti alla sede provinciale del provveditorato agli studi di Milano. Qualche centinaio di insegnanti hanno manifestato pacificamente con striscioni e cartelli di protesta, rappresentanti di migliaia di precari del comparto scuola che rischiamo di perdere il posto a causa dei tagli stabiliti dalla Legge 133. Giovani precari che insegnano, assunti a settembre, licenziati a giugno: e così ogni anno. Su 300.000 precari milanesi, si parla di un dimezzamento delle assunzioni.

I giovani insegnanti non sanno che fine faranno, quali saranno gli effetti di questi tagli sulla scuola milanese. E' da giugno che i precari, rappresentanti dell'Ata, i lavoratori della scuola, chiedono il ritiro del Ddl Aprea che porterebbe, secondo alcuni, ad una vera e propria privatizzazione della scuola pubblica.

Foto dalCorriere

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: