Premio Wallrider: un film per descrivere la città che verrà

In mente vi frulla la Milano che verrà? Nell’anno dell’Expo 2015, fra 50 anni e Milano nel prossimo secolo? Allora potete partecipare al "Premio Wallrider", un concorso di scrittura cinematografica sul tema Milano, città del futuro. L'obbiettivo è porre l’attenzione sull’idea che le nuove generazioni hanno della nostra città e del suo futuro. Piò o meno come ha fatto Salvatores nel suo sottovalutato film Nirvana di qualche anno fa.

I partecipanti potranno scegliere tra diversi generi cinematografici/audiovisivi: commedia, dramma, avventura, storico, azione, poliziesco, noir, horror, fantascienza, fantasy, animazione, favola per bambini, o altro ancora. Le opere, che dovranno consistere in un testo dattiloscritto non superiore a dieci cartelle di 30 righe per 60 battute, dovranno essere inviati entro il 31 luglio alla redazione del Premio Wallrider. Il bando per la partecipazione è disponibile sul sito di Wallrider.

Il primo classificato, oltre ad aggiudicarsi 5.000 euro, potrà presentare il suo soggetto alle case di produzione cinematografica coinvolte nella giuria di esperti , con la possibilità di trasformarlo in un vero e proprio film da proiettare in occasione degli eventi di Expo Milano 2015. Per il secondo e il terzo posto sono previsti premi di 1.500 euro ciascuno.

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: