La crisi colpisce anche il distretto delle biotecnologie di Milano?


Vi abbiamo raccontato ieri della possibile chiusura nei prossimi mesi di Nerviano Medical Sciences, centro di ricerca farmaceutica sui tumori tra i più rinomati d'Europa, situato alle porte di Milano città. E' di oggi la notizia che un altro settore, che ha a Milano alcuni poli di eccellenza ed è strettamente legato a quello farmaceutico, se la sta vedendo brutta.

Stiamo parlando del mondo italiano delle biotecnologie che, secondo il presidente di Assobiotec Roberto Gradinik, è "a rischio tracollo in uno o due anni". Una brutta notizia per Milano, che concentra buona parte delle imprese lombarde del settore (64), che a loro volta rappresentano il 73% degli investimenti italiani e un fatturato di 2,2 miliardi di euro e di 11.200 addetti.

E' proprio per questa eccellenza milanese nel campo che si sta svolgendo proprio questa settimana in città il 'Bio-Europe Spring 2009', 3 giorni di incontri e convegni dedicata al biotech. Sperando che non si tratti del canto del cigno. C'è qualche lettore che lavora nel settore che ci può dare qualche ragguaglio?

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: