Domenica blindata tra Stramilano e Destra Estrema

Il cordone di quasi 50000 podisti "della domenica" ha anticipato i seimila che si sono contesi invece la mezza maratona agonistica della Stramilano. Un'atmosfera di festa ha invaso le strade del centro per tutta la mattinata, concludendo il tragitto all'Arena Civica all'interno di Parco Sempione. Per la cronaca ha vinto il keniano Paul Kimaiyo Kimugul in 1.01'03".

Trascorrono pochi minuti e l'atmosfera cambia radicalmente, il tempo di attraversare il parco e raggiungere Piazza della Scala l'atmosfera si fa più tesa. Davanti a Palazzo Marino un sit in dell'Anpi, l'associazione degli ex partigiani, in segno di protesta nei confronti di quello che sta per accadere poco lontano, in Piazza Aspromonte.

Ci spostiamo in quella direzione, sono le 15, l'atmosfera della mattinata è completamente dimenticata: circa 700 persone provenienti da tutta Italia, ma anche dall'estero, partecipano all'incontro delle forze della destra estrema. Tante teste rasate, saluti romani e la rabbia di chi vede Milano capitale della lotta partigiana "invasa" da simpatizzanti del fascismo. Qualcuno da lontano contesta cantando Bella ciao. Polizia in assetto anti sommossa, tanta tensione ma per la pioggia battente su Milano, forse, ha placato un pò i bollenti spiriti.

L'Italia è una democrazia e dovrebbe garantire libertà di pensiero, ma è anche antifascista, quindi c'è un evidente "conflitto di interesse" sull'argomento. Voi che ne pensate? Una domenica movimentata, nel video qui sopra alcuni momenti del convegno.

  • shares
  • Mail
17 commenti Aggiorna
Ordina: