Ascanio Sforza: la chiusura al traffico nei week end diventerà permanente?

Dalle 19 alle 2 del mattino di venerdì e sabato la via si è animata di spettacoli e concerti. E adesso commercianti e larga parte dei residenti vorrebbero che la cosa diventasse definitiva. Il Comune sta valutando.

Evidentemente l'esperimento della chiusura al traffico nei week end di via Ascanio Sforza dalle 19 alle 2 del mattino è piaciuta ai commercianti della zona, visto che stanno iniziando a piovere richieste per far sì che la cosa diventi definitiva: "Ha trasformato una strada solitamente trafficata in una passeggiata animata da iniziative culturali", ha spiegato Michele Berteramo, vicepresidente dell’associazione dei commercianti del Naviglio Pavese.

Ma sabato scorso è stato l'ultimo giorno di chiusura al traffico, dopodiché Ascanio Sforza tornerà a essere l'unica delle 4 arterie che fiancheggiano i i Navigli a essere percorribile in auto, dando così l'addio agli spettacoli di giocoleria, le rappresentazioni teatrali e i concerti di musica jazz organizzati dai locali che, a quanto pare, sono piaciuti ai residenti (eccezion fatta per il comitato Navigli che lamenta il rischio che ci sia "chiasso fino all'alba").

La richiesta quindi è di rendere la chiusura al traffico nei week end definitiva. Gli assessorati di Commercio e Trasporti hanno detto di essere pronti a valutare la proposta, anche se qualche ostacolo viene dal consiglio di Zona 5, che spiega come "chiudere alle auto nel weekend via Ascanio Sforza significa deviare il traffico diretto all’autostrada Milano-Genova su corso San Gottardo e questo rallenterebbe ulteriormente la corsa del tram 3, già oggi difficoltosa".

Per una via che potrebbe chiudersi al traffico, ce ne sono altre - sempre in zona - che potrebbe dire addio alla Ztl, temporaneamente. I commercianti chiedono infatti di sospendere la Ztl nelle strade vicine ai due Navigli nel periodo di apertura del cantiere che da metà settembre porterà alla riqualificazione della Darsena. 608 giorni (previsti) in cui si corre il rischio di bloccare le vie accessibile ai margini della zona a traffico limitato. Il Comune ha già fatto sapere di prendere in considerazione la proposta.

  • shares
  • Mail