Carrellino d'oro, il Gran Premio di Paolo Sarpi


Qui non c'è ricorso che tenga, non ci sono diffusori sui quali sollevare polemiche, ne pit-stop programmati. La gara si fa tutta in un fiato, ci si ferma solo se cadono le scatole per rimetterle sul carrellino. Il Gran Premio di Chinatown, il Carrellino d'Oro, si è svolto ieri, per le vie della zona Sarpi.

Una quarantina di concorrenti, metà italiani e metà asiatici, tutti insieme per giocare e fare un po' di ironia sulla questione 'carrellini' che tanto ha infiammato gli animi di chi governa Milano, forse in modo anche un po' strumentale.

La gara si è svolta nonostante il tempo non fosse splendido e, ovviamente, ha vinto chi col carrellino ci lavora tutti i giorni. Il campione si chiama Yunta, lavora in Sarpi e ha una trentina d'anni. Ha alzato al cielo il trofeo e attende nuovi sfidanti per la prossima edizione del Carrellino d'oro.

  • shares
  • Mail
5 commenti Aggiorna
Ordina: