Gli appuntamenti del Primo Maggio a Milano

Non ci sono più i lavoratori di una volta (e neanche gli stipendi): ci sono gli atipici, i precari, i co.co.co., il popolo della partita Iva e della ritenuta d'acconto, e così via andare. Il primo maggio però è la festa dei lavoratori, di tutti, anche di quelli che stanno aspettando di trovarne uno. L'evento musical-barricadero che catalizza migliaia di giovani da tutta Italia è la May Day Parade. Nata sette anni fa è la manifestazione dedicata al lavoro precario (Qui la gallery dell'anno scorso).

Si parte alle 15 da Piazza XXIV Maggio per poi proseguire fino al Castello per manifestare e ballare al ritmo dei vari sound system che sfilano con i carri allestiti dalle realtà dell'autogestione milanese, ma non solo. L'anno scorso si collezionavano le figurine dei santi protettori dei lavoratori da apporre nell'apposito album in distribuzione gratuita. Mi chiedo quest'anno cosa concepirà la fervida mente degli organizzatori. Dopo la parata segue il concerto in piazza Castello.

Nel parco di largo Marinai d'Italia la CGIL festeggia la ricorrenza con il concerto dell’Orchestra Verdi (alle ore 12.30) . Le celebrazioni proseguiranno poi per tutta la giornata, fino alle ore 19, con una "risottata", un mercatino di prodotti solidali e naturali, un’esposizione di stand di associazioni di volontariato, giochi per bambini e tanta musica (rock, blues, milanese, folk, liscio, latino-americana, swing) con un super ospite finale (si vocifera Jannacci).

  • shares
  • Mail