Serate nei centri sociali di Milano e hinterland: il weekend del 27/28 settembre

Leoncavallo, Conchetta, Zam, Fornace e gli altri. Gli eventi in programma per questo fine settimana.

Il tempo d'oro dei centri sociali milanesi è finito da un bel pezzo: tra sgomberi e demolizioni mancano all'appello il Bulk, la Stecca, l'Acqua Potabile, la Pergola e chissà quanti altri. Ma questo pezzo di Milano lontano anni luce dai luoghi comuni della città della moda e dei privé dei club resiste ancora e merita di avere un suo spazio. Ragion per cui da oggi inizia una rassegna settimanale (senza pretese di completezza assoluta) sulle serate del week end meneghino ospitate dai centri sociali. Per motivi più che ovvi - e lasciando da parte polemiche varie - non si può che cominciare dal Leoncavallo.

Leoncavallo (via Watteau, 7). Venerdì 27 la classica serata reggae/ragga/dancehall con gli storici soundsystem di Golden Bass, Vito War e I-Tal Sound. Ingresso 3 euro. Sabato 28 un po' di musica varia e assortita all'ultimo minuto. Non è una cattiveria, ma il nome del Last Minute Party. Alla console Facchini di Radio Pop, Degenere, Kinky Business, I.Sofia, Kenny. Se i nomi vi dicono poco, i generi che si alterneranno passano dal trap, al moombathon, al reggae, alla dubstep, alla drum&bass e altro.

Conchetta/Cox 18 (via Conchetta, 18). Venerdì 27 musica dub in Conchetta con il sound system dei Dreadlion Hi.Fi. Sabato 28 musica live con Lo Stato Interessante, il sito del Cox ci informa che "le sonorità della band strizzano l’occhio al crossover-funky terapeutico e di facile ascolto ma spesso sfociano in sonorità più vicine ad altri generi". Detto così non è che spieghi molto, anche se l'avvertenza è che "se stai storcendo la bocca, sappi che invece potrebbe piacerti".

Zam (Largo Don Andrea Gallo 1, Ex via Santa Croce, 19). Diamo spazio subito allo Zam, che, dopo lo sgombero, si trova da qualche mese nella nuova sede vicino alla Darsena. Venerdì 27 è di scena un veterano dell'hip hop underground come Dj Gruff accompagnato da Bonnot; sabato 28 è invece in programma una "trash night" che non necessita di ulteriori spiegazioni.

Macao (Via Piranesi, 10). Venerdì 27 serata dedicata al couchsurfing: "Macouch non è una serata in cui dormire sui divani di Macao, ma un modo per conoscere Couchsurfing e BeWelcome, due network di ospitalità gratuita". Dalle 23.00 Deluded by Lesbians live e poi dj set di Kojo DJoker e DJ Swingin’ Lorenzo. Sabato 28 spazio alla cultura: "Spettacoli, performance teatrali, conferenze,laboratori di arte partecipata, cibo, festa, ballo. Italiani, migranti, rifugiati politici, bambini, rap adolescente".

Per quanto riguarda Milano, niente da segnalare al Torchiera, al Casa Loca e al Lambretta (e c'è sempre lo spazio commenti per segnalazioni). Ma ci sono ancora i tre centri sociali storici dell'hinterland milanese.

Sos Fornace (Via Moscova 5, Rho). Sabato 28 drum&bass per la serata Original Social Jungle. Alla console si alterneranno i milanesi di Mother Inc., i resident di Syntrax e da Torino Rollers Inc.

Boccaccio (Via Rosmini 11, Monza). Al Boccaccio sembra non esserci musica questo fine settimana, ma un torneo di "green volley", e cioè pallavolo sull'erba 4 contro 4. Per amor di completezza lo segnaliamo e se per caso volete andare a fare due tiri il link per l'iscrizione e con tutte le info è questo.

Baraonda (via Pacinotti 13, Segrate). Anche al Baraonda niente musica questo week end, per domenica 29 però si segnala l'aperitivo di chiusura della mostra: “Cassandra: Le Idee del 2001 e i fatti del Decennio”.

  • shares
  • Mail