Car sharing a Milano: arriva anche quello firmato Eni-Fiat-Trenitalia

650 Cinquecento rosse stanno per invadere le città, è il nuovo servizio che farà concorrenza a Car2Go e GuidaMi.

Proprio ieri si parlava del primo bilancio a due mesi dall'arrivo di Car2Go (40mila iscritti) e di come abbia surclassato il servizio GuidaMi di Atm (6mila iscritti). Ma a quanto pare il business è di quelli che promettono bene dal momento che c'è già un terzo operatore che ha deciso di lanciarsi nell'impresa: il nome non si conosce ancora ma già si sa che sarà messo in piedi da Fiat, Eni e Trenitalia.

E così, dopo le Mito di GuidaMi e le Smart di Car2Go arrivano anche le 650 Cinquecento rosse (tutte normali tranne una cinquantina del modello L, alcune anche a metano) di questo terzo operatore, che porteranno a 1.300 le auto da condividere per la città. Fiat ci mette le macchine, Eni ci mette l'energia e Trenitalia ne approfitta per fare pubblicità alle sue frecce. Il nome ufficiale del servizio non è però ancora noto.

Quello che già si sa è che funzionerà con lo stesso metodo di Car2Go e sarà però un po' più economico: il noleggio sarà attivabile anche dal cellulare e contato a minuti, probabilmente 0,25 centesimi al minuto contro i 0,29 delle Smart. Il via ufficiale entro l'anno a Milano, se poi le cose andranno come sperato l'obiettivo è di lanciare la cosa anche in molte altre città italiane.

Settore liberalizzato e GuidaMi che mostra tutti i suoi punti deboli, in primis il fatto che la macchina bisogna riportarla al parcheggio. Ragion per cui anche il servizio di Atm sta per rinnovarsi: arriva la promozione dei tre mesi gratis e la flotta di auto salirà a 160. Numeri comunque ben più bassi dei concorrenti.

  • shares
  • Mail