Bionde contraffatte: ancora più nocive delle sigarette normali

Sequestrate tonnellate di sigarette contraffatte dannosissime alla salute, 20 arresti.

Succede che moltissimi ambulanti ora girino per la città, specie di notte, con le rose da una parte e le sigarette dall'altra. Succede sempre più spesso. Le sigarette di contrabbando sono una fonte di lucro notevole, da sempre. Congelato per un po' da leggi altamente restrittive, ora il contrabbando di bionde torna in auge, specie dagli stati dell'est. Molti anni fa i venditori abusivi erano agli angoli delle strade che smerciavano Marlboro rosse e Merit. Oggi chi desidera comprare sigarette al mercato nero deve farsi un giro nei mercati, meglio se multietnici, come quello russo a Gobba la domenica.

Se avete l'abitudine di rifornirvi da questi mercanti sappiate però che correte un grosso rischio per la vostra salute, più del fumare sigarette "normali". Un business fiorente, ma altamente nocivo per la salute. Le sigarette, tonnellate, sequestrate dalle Fiamme Gialle hanno rivelato concentrazioni superiori, rispetto alle sigarette originali, di catrame (+75%), di nicotina (+28%) e di monossido di carbonio (+63%).

Sappiatelo. L'operazione di polizia ha messo in gabbia venti persone, tutte di origine ucraina, operanti tra Milano e Sesto, un'organizzazione per l’importazione e lo smercio illegale di tabacco sul mercato italiano in grandi quantità. Una frode allo Stato del valore di oltre 230mila euro e un consumo accertato di altri 2.100 chili di tabacco, oltre a quelli sequestrati.

  • shares
  • Mail