Bookcity Milano 2013: fino al 24 novembre i libri protagonisti a Milano

Gli appuntamenti da non perdere nel weekend, sabato 23 e domenica 24 novembre

a:2:{s:5:"pages";a:3:{i:1;s:0:"";i:2;s:38:"Cosa succederà a Bookcity Milano 2013";i:3;s:27:"I luoghi di Bookcity Milano";}s:7:"content";a:3:{i:1;s:1623:"

E' partita ieri a Milano la seconda edizione di Bookcity Milano, la rassegna dedicata ai libri e alla cultura, che durerà fino a domenica 24 novembre.

Moltissimi gli eventi in programma, sparsi lungo la 'via della Lettura' di cui vi parlavamo già qualche tempo fa. Soprattutto in corrispondenza del weekend.

Sabato 23 novembre ad esempio tra i 'big' vi segnaliamo l'incontro con Frederick Forsyth al Piccolo Teatro Grassi di via Rovello 2 (ore 11), quello con Luis Sepùlveda all'Istituto dei Ciechi di via Vivaio 7 (ore 17) e quello con Umberto Eco a Palazzo Reale (ore 18).

Domenica 24 novembre invece, sempre tra i 'big', da segnare in agenda l'appuntamento con Massimo Gramellini al Teatro Franco Parenti di via Pier Lombardo (ore 11), quello con Antonio Albanese nella sala Buzzati di via Balzan 3 (ore 18), con Philippe Daverio, alla Società d'Incoraggiamento d'Arti e Mestieri di via Santa Marta 18 (ore 18.30), con Irene e Daria Bignardi alla sala Weil Weiss del Castello Sforzesco (ore 19.30) e infine l'incontro con Fabio Volo sempre al Teatro Franco Parenti (ore 20.30).

";i:2;s:1403:"

Cosa succederà a Bookcity Milano 2013

Al via a Milano dal 21 al 24 novembre l'iniziativa Bookcity Milano, il progetto collettivo dedicato al libro e alla lettura, con incontri, reading, animazioni e molto altro.

L'assessore alla Cultura Filippo Del Corno ha spiegato:

"La prima edizione di Bookcity Milano ha confermato il ruolo della nostra città quale capitale nazionale dell'editoria, ha portato alla luce la grande passione dei milanesi per i libri e la lettura e ha conquistato un successo che ha avuto echi in tutta Italia. Con questa seconda edizione vogliamo radicare ancora di più nel DNA di Milano la vocazione alla lettura e valorizzare la sua capacità artistica e imprenditoriale di rinnovarsi, creando e proponendo paradigmi per un nuovo modo di 'fare cultura' nel nostro Paese"

Centro nevralgico dell'evento sarà il Castello Sforzesco, che per l'occasione esporrà il Codice Trivulziano, un manoscritto di Leonardo da Vinci, visibile in Sala del Tesoro. Il manoscritto sarà anche consultabile virtualmente.

Tra le tante novità dell'edizione 2013 anche la 'Via della lettura', che si snoda dal Castello a via Dante (Piccolo Teatro Paolo Grassi), e prosegue in piazza Cordusio, Loggia dei Mercanti, Piazza Duomo, Università degli Studi, Biblioteca Sormani e Rotonda di via Besana.

";i:3;s:1918:"

I luoghi di Bookcity Milano

I luoghi in cui si svilupperà la quattro giorni saranno numerosissimi, e divisi per argomento:

Acquario Civico (Forum Città Mondo), Arena Civica (Sport), Biblioteca Sormani, Sala del Grechetto, Sala Conferenza di Palazzo Reale (Mestieri del libro), Casa di riposo Giuseppe Verdi (Giuseppe Verdi), Fabbrica del Vapore (Design), Rotonda di Via Besana (Bambini), Fondazione Adolfo Pini (Filosofia), Sesto San Giovanni – Villa Mylius (Lavoro), Istituto dei Ciechi, Società di Incoraggiamento d’Arti e Mestieri (Narrativa e Saggistica), Fondazione Piero Portaluppi (Economia), Museo Civico di Storia Naturale (Scienze), Museo del Risorgimento (Storia), Università degli Studi, Archivio di Stato (Giustizia), Palazzo Greppi (Storia - Seconda Guerra Mondiale), Castello Sforzesco – Sala della Balla (Poesia), Teatro dal Verme (Musica), Palazzo Morando (Noir e Fantasy), Palazzo Reale (Autunno Americano), Palazzo Serbelloni, Fondazione Ferré (Moda), Piccolo Teatro Grassi chiostro e Teatro Franco Parenti sala 3 (Teatro - Cinema - Spettacolo), Società Umanitaria (Cibo e cucina), Teatro dal Verme (Musica), Villa Necchi Campiglio (Verde)

Saranno in tutto quasi 600 gli eventi legati a Bookcity previsti nei diversi spazi, insieme ad alcuni progetti speciali che coinvolgeranno le scuole, a incontri di lettura/terapia negli ospedali milanesi e a percorsi di lettura e scrittura nelle carceri.

Molte anche le iniziative dedicate al libro e alla lettura come la maratona di lettura nel metrò, le vie parlanti, i racconti di cronaca nera 'strillati' dalle edicole della città, le Storie in taxi.

Non mancherà infine, sempre al Castello, uno sguardo ad Expo 2015, con un assaggio dei temi e dei progetti legati alla prossima Esposizione Universale.";}}

  • shares
  • Mail