Assurdità in Bicocca puntata n°4: le parti incompiute


Solo ieri vi ho illustrato una delle più grandi assurdità del quartiere Bicocca: il parchetto zona-tampone. Veniamo oggi ad un'altra emblematica bizzarria del quartiere gregottiano: le parti incompiute.

Prendiamo ad esempio proprio l'ingresso su via Padre Beccaro del giardino pubblico di cui sopra: il cantiere è stato abbandonato a metà dei lavori da circa 4 anni, nonostante che le residenze adiacenti siano pronte più o meno da allora e che lo spazio verde sia aperto ormai dal 2007.

La ragione non si sa, o almeno a me è sfuggita. I proprietari tuttavia hanno dovuto dare prova del proprio ingegno, nel corso degli anni, per mantenere l'area off-limits. Più volte infatti il vento ha fatto cadere le barriere di legno e metallo poste a protezione di questo scampolo di cantiere incompiuto. Finché qualcuno ha avuto un'idea geniale.

Bicocca: le parti mai finite
Bicocca: le parti mai finiteBicocca: le parti mai finiteBicocca: le parti mai finiteBicocca: le parti mai finiteBicocca: le parti mai finiteBicocca: le parti mai finiteBicocca: le parti mai finiteBicocca: le parti mai finite

Affondare le barriere in una base di cemento, e ricoprirle con un telo pieno di fessure aperte a mano, per far filtrare il vento. Si direbbe che negli ultimi anni si sia lavorato più per non aprire l'ingresso, che per portare a termine il lavoro iniziato..

Anche l'accesso al parco da via Piero e Alberto Pirelli, che dovrebbe permetterne l'attraversamento da parte a parte e una migliore connessione pedonale del quartiere a viale Sarca, è una terra di nessuno ormai da anni. Senza che nessuno spieghi il perché, e senza che nessuno lo chieda.

Bicocca: le parti mai finiteBicocca: le parti mai finiteBicocca: le parti mai finiteBicocca: le parti mai finite

Ultimo esempio, i condomini gemelli di via Emanueli, proprio davanti alla Stazione di Greco FS, sono in realtà diversi per un particolare: uno risulta "monco" proprio in corrispondenza della curva del tram 7, come si può vedere dal satellite. Un fazzoletto di terra non edificato che, manco a farlo apposta, versa in uno stato di totale abbandono: erba alta arrostita dal sole, qualche tombino, neanche una panchina.

Bicocca: le parti mai finiteBicocca: le parti mai finiteBicocca: le parti mai finiteBicocca: le parti mai finite

Come per ognuna delle assurdità in Bicocca dei nostri reportage, non si tratta di una caratteristica unica di questo quartiere: non di rado girando per Milano, e non necessariamente in periferia, ci si imbatte in spazi pubblici eternamente incompiuti, abbandonati e trascurati. Che ce la mettono tutta per contribuire ad abbruttire la nostra città.

  • shares
  • Mail
9 commenti Aggiorna
Ordina: