Biotestamento a Milano: i registri sono aperti. Le informazioni utili

Lo sportello di largo Treves apre lunedì 18, ma già da oggi è possibile chiamare per fissare un appuntamento.

Il registro sul biotestamento prende ufficialmente il via. Attenzione però, non si tratta di un vero e proprio registro che custodirà le dichiarazioni anticipate di volontà sui trattamenti sanitari e di fine vita, ma di un registro in cui sarà annotato dove queste dichiarazioni sono custodite. Il tutto per ovviare ad alcuni problemi di stampo prettamente politico.

Lunedì apre lo sportello in largo Treves per la raccolta della dichiarazioni, ma già da oggi è possibile prenotare l'appuntamento per la consegna della dichiarazione. Le prenotazioni si possono effettuare telefonando al numero 02.88.45.33.85 oppure scrivendo a dichiarazionevolonta@comune.milano.it. A questi numeri si fissa solo l'appuntamento, sarà poi direttamente allo sportello che si comunicherà presso chi sono state lasciate le dichiarazioni: notaio, medico, avvocato o associazione.

Il registro potrà accogliere disposizioni anticipate anche su prelievi e trapianti di organi o tessuti, sulla cremazione e dispersione delle ceneri e l'indicazione dei soggetti fiduciari incaricati per l'esecuzione delle proprie volontà. In questo caso anche i fiduciari dovranno depositare una propria dichiarazione all'ufficio del Comune.

L’iscrizione al registro avviene nella forma di dichiarazione sostitutiva di atto notorio, può essere richiesta da tutti i residenti del Comune di Milano e il venir meno della residenza non comporta la cancellazione. I cittadini possono comunque, in ogni momento, chiedere la modifica o la totale rimozione della dichiarazione.

  • shares
  • Mail