Stazione Centrale, rinasce l'area pedonale

Riqualificazione dei marciapiedi con pavimentazione in pietra, posa di nuove aiuole e protezione degli alberi già esistenti. Sono questi alcuni dei principali interventi, per un valore complessivo di 870mila euro, che la società Excelsior Hotel Gallia realizzerà a proprie spese nell'isolato compreso tra piazza Duca d'Aosta, via Galvani, via Filzi e piazza IV Novembre, in zona Stazione Centrale.

Riqualificazione dei marciapiedi con pavimentazione in pietra, posa di nuove aiuole e protezione del verde esistente. Sono questi alcuni dei principali interventi, per un valore complessivo di 870 mila euro, che la società Excelsior Hotel Gallia realizzerà a proprie spese nell'isolato compreso tra piazza Duca d'Aosta, via Galvani, via Filzi e piazza IV Novembre, in zona Stazione Centrale.

Lo comunica l'assessore alla Casa e Demanio Daniela Benelli a seguito dell'approvazione da parte della Giunta della delibera sulla concessione di suolo demaniale a servizio dell'Hotel Gallia di piazza Duca d'Aosta.

Il provvedimento prevede che la società realizzi interventi di riqualificazione lungo tutto il perimetro dell'isolato per un valore complessivo di 870 mila euro. In particolare, sarà effettuata la completa riqualificazione dei marciapiedi con pavimentazione in pietra, la posa di nuove aiuole, la protezione degli alberi già esistenti e l'installazione di nuovi impianti elettrici e di irrigazione.

Spiega l'assessore Benelli:

L'intervento complessivo sarà a costo zero per l'Amministrazione e realizzato con materiali ed elementi di pregio. Una riqualificazione che andrà a completare le opere già eseguite dall'Amministrazione e dalle Ferrovie dello Stato in uno dei luoghi che, in vista di Expo 2015, saranno porta d'accesso e biglietto da visita della città

Una parte di suolo localizzata davanti all'ingresso dell'albergo, su piazza Duca d'Aosta, sarà concessa dal Comune di Milano all'hotel Gallia a un canone di 100 mila euro all'anno per 18 anni.

Per tutta la durata della concessione, il "Gallia" si occuperà della manutenzione ordinaria e straordinaria dell'area e sarà comunque obbligato a consentire l'accessibilità pubblica da parte del Comune o di altri enti gestori o proprietari dei servizi sottostanti, per l'esecuzione di opere di interesse pubblico.

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: