"Milano troppo sporca": L'intervento di Silvio Berlusconi agli Stati Generali dell'Expo



Se ci siete stati avrete constatato la pulizia e il rigore formale con il quale è stata organizzata questa due giorni. Quattro minuti a intervento, voci amiche, qualche voce fuori dal coro (il presidente di Fiera Milano che ha ribadito l'importanza strategica di Malpensa) e un teatro gremito di addetti ai lavori e cittadini curiosi.

Tantissimi i contributi (che potete rivedere qui) e moltissime idee che verranno poste al vaglio del Comitato. La seconda giornata degli Stati Generali si è chiusa con la telefonata finale di Berlusconi. Il presidente del Consiglio ribadisce la prima cosa da fare: "ripulire Milano dalla sporcizia".

Ma Letizia, con un intervento successivo, difende la pulizia delle strade della sua città. Il sindaco rilancia indicando quello è il vero problema per il decoro di Milano: i graffiti. "Le recenti indagini Amsa danno una soddisfazione dei cittadini rispetto alla pulizia delle strade - ha detto il sindaco - è quindi un problema di graffiti".

E se ogni grande città ha il suo fiume che l'attraversa, Milano, oltre ad accontentarsi dei navigli, si ricorda anche del suo unico fiume: il bistrattato Lambro. E con un Coup de Theatre degno del miglior commediante, Formigoni accetta la proposta di Petrini: "ripuliremo il fiume Lambro per il 2015".

Image via ApCom.

  • shares
  • Mail
7 commenti Aggiorna
Ordina: