Prima della Scala 2013: tutto è pronto per il grande evento del 7 dicembre

Domani alle 17.30 l'atteso appuntamento con "La Traviata", diretta da Daniele Gatti. Messa in scena di Dmitri Tcherniakov

Tra poco più di 24 ore andrà in scena al Teatro alla Scala di Milano la Prima, e l'attesa si fa sentire. La Prima della Scala è una tradizione che dura da anni, e che va in scena ogni 7 dicembre, dal 1951.

Quest'anno la protagonista sarà "La Traviata" di Giuseppe Verdi.La messa in scena sarà a cura del regista russo Dmitri Tcherniakov e l'opera sarà diretta dal Maestro Daniele Gatti. Si rivivrà ancora una volta sul palco l'amore tra Violetta Valery (Diana Damrau) e Alfredo Germont (Piotr Beczala), osteggiato dal padre del giovane Giorgio Germont (Zeliko Lucic).

Una storia d'amore, ma anche una critica alla società del tempo, ispirata dal romanzo "La signora delle camelie" di Alexandre Dumas figlio.

Quella del 7 dicembre sarà l'ultima serata inaugurale per il Sovraintendente Stephane Lissner, che lascerà l'incarico in quanto sarà il prossimo direttore artistico dell'Opera di Parigi, a partire dal 2015:

"È il mio nono e ultimo 7 dicembre, almeno come sovrintendente in carica, e di tutte le produzioni dei miei dieci Sant’Ambrogio, La Traviata mi è particolarmente cara. È un’opera che ha forza e attualità che altri titoli non possiedono, ne sono orgoglioso"

La Prima è anche un importante evento mondano, oltre che culturale, che richiama vip e personalità illustri. Tra le presenza confermate, oltre ovviamente al sindaco Giuliano Pisapia: il presidente Giorgio Napolitano e la moglie Clio, i presidenti di Camera e Senato Laura Boldrini e Pietro Grasso, il presidente della Corte costituzionale, Gaetano Silvestri, il ministro della Cultura Massimo Bray, i ministri di Economia, Difesa e Giustizia Fabrizio Saccomanni, Mario Mauro (Difesa) e Annamaria Cancellieri e il presidente della Commissione europea José Manuel Barroso.

Intanto, se per ovvi motivi economici non vi siete accaparrati un posto nel tempio della musica milanese, potete rifarvi qui.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail