Bar milanesi con prezzi gonfiati per turisti

Scontrino gonfiato

Ricordate il conto da 600 € che una tintoria milanese aveva richiesto per lavare e stirare "perfettamente" una borsa di panni sporchi? Grazie ai vostri commenti abbiamo scoperto che situazioni analoghe, anche se non così eclatanti, accadono piuttosto spesso anche fra i milanesi.

Ma non basta, ora (forse sullo spunto di qualche ristoratore romano) anche a Milano si approfitta dei turisti che ogni giorno frequentano Piazza del Duomo e zone limitrofe. Peccato che fra questi sprovveduti ci fossero invece Franco Vanni e Teresa Monestiroli, due giornalisti de La Repubblica che hanno chiesto le stesse ordinazioni ma si sono visti recapitare scontrini molto diversi. Il resoconto è descritto nell'articolo che vi consiglio di leggere.

Certo che se è questo il modo di accogliere degli "ospiti" a casa nostra, allora è ovvio il turista scelga altre destinazioni...ma poi non lamentiamocene. E' capitato qualcosa del genere anche a voi?

  • shares
  • Mail
18 commenti Aggiorna
Ordina: