Il lavoro ed Expo 2015: "Creerà 190mila nuovi posti"

Si spera nell'effetto benefico sull'economia, soprattutto per quanto riguarda i settori delle costruzioni, turismo, comunicazione e servizi.

L'Expo aiuterà a creare un bel po' di posti di lavoro da qui al 2015. Una notizia buona visti i tempi che corrono e che infatti il commissario unico Sala ha dato con entusiasmo: "Attualmente abbiamo 250 dipendenti diretti che nel 2015 diventeranno 800, con contratto a tempo determinato. Nel 2015 le persone che ogni giorno lavoreranno sull'area saranno settemila, con un impatto sul territorio milanese di circa 60mila nuovi posti di lavoro, che complessivamente diventeranno 191mila".

In primis questi posti riguardano i settori delle costruzioni e dell'edilizia, ma è evidente come nei mesi in cui l'Expo sarà finalmente in svolgimento saranno turismo, comunicazione e servizi a fare la parte del leone. Al momento ci sono 600 posizioni disponibili e 200 posti per uno stage; come prevedibile le richieste sono state tantissime: "Le oltre 60.000 richieste di lavoro arrivate da tutta Italia, giunte alla società Expo per circa 600 posizioni disponibili e 200 stage, rappresentano un segnale ambivalente: da un lato la crescente aspettativa per l'evento, dall'altro la fame di lavoro soprattutto tra le giovani generazioni", ha detto l'assessore al lavoro Tajani.

I numeri trionfali proseguono con le stime secondo cui in tutta Italia potrebbero nascere 10.622 nuove imprese, delle quali circa 5mila nel settore delle costruzioni, 2mila nei servizi di alloggio e ristorazione, 1665 nei trasporti e 1.578 nel settore dell'informazione e comunicazione che impiegheranno complessivamente, come detto, 191mila persone.

Il problema è che tutto questo, e sempre che le cifre corrispondano a quanto sarà, si riferisce solo ai mesi dell'Expo. E dopo? Una soluzione la propone Carlo Sangalli, presidente della Camera di Commercio milanese: "Chiediamo agevolazioni fiscali per le imprese che dopo l'Expo manterranno i livelli occupazionali. Inoltrecondividiamo fortemente la proposta dei sindacati per una cabina di regia per favorire formazione e assunzione".

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: