Nuova scuola ecologica a Milano

Ecocompatibile e antisismica. La prima costruita in 40 anni in piazzale Axum


Di scuole non se ne costruiscono più. Almeno fino a ieri. È aperta dal 7 gennaio la nuova scuola media di piazza Axum 5, a Milano, la prima realizzata dal Comune negli ultimi 40 anni. E questa è già una notizia. La seconda notizia dovrebbe essere altrettanto scontata nel 2014: il nuovo stabile è ecocompatibile, antisismico e dotato di impianto fotovoltaico.

Dalle foto scattate dal Comune di Milano visibili sul profilo Flickr sembrerebbe di scorgere scuole di un paese civile, un mondo diametralmente diverso rispetto all’edilizia scolastica fatiscente a cui siamo abituati.

La nuova struttura, costruita in appena 2 anni e 10 mesi, sostituisce il vecchio edificio, chiuso e demolito nel 2007. Due piani per 4.800 metri quadrati complessivi. 16 aule e 6 aule per l’educazione musicale, 6 per i laboratori, 2 aule informatiche, 1 palestra.

La scuola, dicevamo, è a basso impatto ambientale: un impianto fotovoltaico di 80 pannelli installati sul tetto in grado di erogare fino a 20 KW: in questo modo la scuola non solo è energeticamente autonoma, perché l’impianto riesce a soddisfare buona parte del fabbisogno energetico, ma si trasforma anche in una centrale di produzione di energia pulita durante la pausa scolastica estiva. Un risparmio generale che si attesta sul 30 per cento rispetto alle normali condizioni.

Nuova scuola in piazza Axum

Nuova scuola in piazza Axum

  • shares
  • Mail