Google trasloca a Porta Nuova

Siglato il contratto di locazione con Hines Italia: circa due milioni di euro all'anno per 5.000 metri quadrati nel palazzo a terrazze

Anche Google trasloca a Porta Nuova: firmato il contratto con Hines Italia, sviluppatore dell'area, i 300 dipendenti milanesi del colosso di internet lavoreranno tutti sotto lo stesso tetto. Quello progettato dallo studio dell'architetto americano William McDonough, un edificio di 11 piani già noto come Ziqqurat per la sua forma a piramide tronca e famoso soprattutto per le sue tre facciate in vetro, scelte per sfruttare l'illuminazione naturale.

Google occuperà metà del palazzo, cioè 5.000 metri quadrati, e il canone di locazione dovrebbe essere di circa due milioni di euro all'anno. Il palazzo è così affittato per oltre l'80%, perché sono già operativi gli uffici della società di gioielleria Pandora, che ha lì stabilito il suo quartier generale.

Con questo accordo gli uffici di Porta Nuova hanno raggiunto un collocamento complessivo che ha superato il 60% delle disponibilità, con la presenza di oltre 5000 dipendenti delle varie aziende.

Man mano che si avvicina Expo 2015, l'area voluta da Hines Italia sta diventando un'attrazione per marchi prestigiosi come Unicredit, che ha spostato la sua sede nell'altissima Unicredit Tower, e Feltrinelli, Sephora e Nike che hanno aperto da poco i loro store.

Lo stesso può dirsi per i milanesi desiderosi di vivere nel quartiere più à la page. Abitare a due passi dalle fontane di piazza Gae Aulenti, però, costa: si parla di cifra che si muovono fra i 12 e i 20 mila euro a metro quadro. Non esattamente per tutti.

  • shares
  • Mail