I senzatetto di Milano saranno ospitati anche al Leoncavallo e dalla Sogemi

Oltre 2.500 le persone ospitate nelle varie strutture.

L'inverno milanese è sempre un periodo difficilissimo per i senzatetto, e poco importa che questa prima metà sia stata un po' più mite del solito, visto che comunque anche nel 2014 si stanno registrando le prime vittime. Il piano di accoglienza per i senzatetto messo in piedi dal Comune continua quindi a lavorare a pieno regime, e al momento sono 2.543 le persone ospitate nelle varie strutture.

Strutture alle quali si sono aggiunti anche il centro sociale Leoncavallo, che ospiterà 12 persone, e una discoteca di via Lombroso sottratta alla criminalità organizzata gestita da Sogemi (per ospitare 60 persone). Entrambe le realtà metteranno a disposizione le proprie strutture partecipando al sistema di accoglienza e andando così ad aggiungersi al mezzanino della Stazione Centrale e alle altre 31 strutture che vengono impiegate dal piano.

L'assessore alle Politiche Sociali, Majorino, ringrazia: "Ringraziamo Sogemi e Leoncavallo per questa scelta e per il supporto concreto che ci danno nell’affrontare l’emergenza freddo e nel dare un riparo a chi altrimenti dormirebbe in strada o in pericolosi ricoveri di fortuna. Crisi e povertà hanno colpito duramente e sono molti i senza fissa dimora che hanno trovato un riparo nelle nostre strutture. Ad oggi abbiamo accolto 2.543 persone di cui il 60 per cento non ha residenza a Milano".

Il punto di riferimento per l'aiuto ai senzatetto è il Centro Aiuto della Stazione Centrale, in via Ferrante Aporti 3 (angolo viale Brianza) aperto tutti i giorni, anche il sabato e la domenica, dalle 8.30 alle 24.00. I numeri di telefono per mettersi in contatto e segnalare persone in difficoltà sono: 02/88447645 - 02/88447647 - 02/88447649.

  • shares
  • Mail