Servizio Civile a Milano 2014: si parte il 3 febbraio

Selezionati 62 volontari su 700 che avevano presentato domanda. 17 i progetti del Comune.

palazzo marino

Il servizio civile 2014 del Comune di Milano sta per cominciare. I 62 volontari sono stati scelti tra gli oltre 700 che hanno presentato domanda e il 3 febbraio partiranno i progetti coordinati dal Comune di Milano. Si tratta di 17 progetti che richiedono un impegno di 30 ore settimanali e che danno la possibilità di lavorare presso il Castello Sforzesco o negli archivi iconografici e nelle biblioteche comunali.

C'è anche la possibiltà di partecipare a corsi di sensibilizzazione ecologica nelle scuole, insegnando ai ragazzi come riciclare e recuperare materiali; o di avere un ruolo importante nei progetti per l’assistenza agli anziani o a soggetti deboli della città. Il tutto, nonostante sia un lavoro inquadrato come volontario, dà diritto a un rimborso di 433,80 euro mensili che viene corrisposto direttamente dall’Ufficio nazionale del servizio civile (UNSC) attraverso il versamento dell’importo mensile su un apposito libretto postale.

“In bocca al lupo alle ragazze e ai ragazzi che iniziano tra poco questa avventura", ha dichiarato Alessandro Capelli, delegato del Sindaco per le Politiche giovanili . "Il servizio civile può davvero essere un’ottima occasione di crescita personale, umana e professionale. Offre la possibilità di acquisire importanti esperienze e di dedicare un anno della propria vita a se stessi e alla propria città. In più, è bene ricordarlo, garantisce comunque un rimborso economico certo dallo Stato”.

Piccola novità per quest'anno, i 62 volontari avranno diritto all’utilizzo gratuito del bike sharing, grazie alla collaborazione tra Comune di Milano e Atm, per lo svolgimento del servizio civile.

noname

  • shares
  • Mail