Teatro Libero: "Mia moglie parla strano", dal 27 gennaio all'8 febbraio

Lo spettacolo, con Alfredo Colina, Barbara Bertato e Amedeo Bonalumi, parla di una coppia che deve affrontare eventi importanti

Mia moglie parla strano 2

Dal 27 gennaio all'8 febbraio al Teatro Libero di Milano andrà in scena "Mia moglie parla strano", di Alfredo Colina e Barbara Bertato.

Questi ultimi, diretti da Corrado Accordino, saranno protagonisti insieme a Amedeo Bonalumi di uno spettacolo che parla di una coppia che deve affrontare eventi importanti, come il tentativo di avere figli, il risveglio del desiderio sessuale, la diversa sopportazione del dolore dei due sessi e la ricomparsa inopportuna di ex ritenuti dimenticati.

Lui è lombardo, lei campana, l'amante è un artista internazionale squattrinato: le origini della coppia sono "un contrappunto naturale nel loro rapporto", mentre, spiegano sempre gli attori, i retroscena familiari dell'uno e dell'altro fanno spesso emergere contrasti dal sapore agrodolce.


Cosa accade quando l’amore c'è? Accade l’amore con le sue semplici complicazioni e la quotidianità.

Come arrivare al Teatro Libero

Il Teatro Libero si trova a Milano, in via Savona 10. Qui le indicazioni per raggiungerlo, la fermata della metropolitana più vicina è sulla linea verda M2 - Sant'Agostino.

Biglietti e orari

Il biglietto intero costa 21€, 17€ per gli under 26 e 12 per gli over 60. Gli allievi della Scuola Teatri Possibili in corso con carta TP CARD pagheranno il biglietto 10€.

Lo spettacolo andrà in scena da lunedì a sabato all ore 21, mentre domenica alle 16.

La biglietteria è aperta da lunedì a venerdì dalle 15 alle 19. Nei giorni di spettacolo da lunedì a venerdì fino alle ore 21.30, sabato dalle ore 19 alle ore 21.30 e domenica dalle ore 14 alle 16.30.

Spettacoli in corso

Fino al 25 gennaio sarà ancora in scena "Io e Julia", con Monica Faggiani e Cinzia Spanò. Qui sotto potete vederne il trailer.

  • shares
  • Mail