Social Media Week 2014

Torna la Social Media Week prossima settimana, dal 17 al 21 febbraio. Panel, workshop, book reading e incontri imperdibili per chi segue i nuovi scenari della comunicazione

social media week

. Il tema di quest'anno è The Future of Now: Always-On, Always Connected. Sempre connessi, sempre "accesi", grazie agli smartphone che hanno allargato la nostra percezione di "tutto intorno a noi", parafrasando una celebre campagna pubblicitaria.

Cinque giorni focalizzati proprio sulle nuove tendenze social, organizzata dall’agenzia di comunicazione Hagakure, con Wired come media partner. Il Comune di Milano ha dato il patrocinio e ospiterà gli appuntamenti nei quattro principali spazi di Palazzo Reale, Urban Center (Galleria Vittorio Emanuele) e p Spazio Eventi Mondadori (piazza Duomo). Telecom Italia si occuperà di garantire la trasmissione in streaming di quasi tutti i 50 eventi in calendario, seguiti l'anno scorso da circa 38 mila utenti connessi via web.

Il programma della social media week è molto ricco e vedrà alternarsi un centinaio di relatori internazionali: professionisti della comunicazione digitale, docenti universitari, esperti della produzione per il web e rappresentanti delle principali aziende del settore, dai colossi Yahoo, Eidos, Nokia e Coca Cola alle realtà di casa nostra.

Ospite della social media week anche il ministro dei Beni culturali Massimo Bray, assiduo utente di Twitter, che nella giornata di martedì 18 febbraio spiegherà come il digitale rappresenti una grande risorsa per la promozione, la conoscenza e la tutela del nostro patrimonio artistico e culturale. Un altro speaker attesissimo è l'ideatore di Buddhify, Rohan Gunatillake, app che coniuga meditazione e smart Phone, ovvero l’utilizzo consapevole della tecnologia. Tutto il programma e il modulo di adesione a questo indirizzo.

  • shares
  • Mail