Area C oltre la circonvallazione? Il nuovo referendum di Milano si Muove

Un ticket più basso ma necessaria per girare all'interno della cerchia ferroviaria. La raccolta firme per il referendum è già partita.

L'area C è stato un successo, così dicono i numeri: dal 2011 al 2013 il traffico è calato del 30% nella cerchia dei bastioni, 41mila auto in meno sono entrate in centro ogni giorno, il pm10 è sceso del 33% dal 2010 al 2013. Potrebbe anche bastare così, la strada intrapresa è quella giusta, si tratta adesso di continuare a rafforzare i trasporti alternativi, dal carsharing alle piste ciclabili.

Gli organizzatori del referendum che - seppur consultivo - fu alla base della nascita dell'area C dove prima c'era l'ecopass, adesso però vogliono proseguire lungo la strada iniziata ai tempi dell'elezione di Pisapia. Inizierà la raccolta firme online è già cominciata e tra poco partirà anche quella effettiva. Ecco cosa dice l'appello:

Chiediamo che l’amministrazione della città di Milano prosegua e rafforzi il processo avviato senza ambiguità e pertanto:

- realizzi un piano per il graduale allargamento dell’area soggetta a tariffa alla cerchia ferroviaria, come chiesto dal referendum, da rendere operativo entro gennaio 2015 (con la creazione di una seconda area esterna all’attuale a tariffa inferiore)
- elimini le misure incoerenti con la promozione della mobilità sostenibile e penalizzi i veicoli maggiormente responsabili delle emissioni inquinanti, applicando tariffe più elevate per i veicoli per trasporto merci e sottoponendo a pedaggio i motorini a 2 tempi
- inserisca le maggiori entrate previste dall’allargamento – stimate prudenzialmente in 150 milioni all’anno – nel prossimo bilancio di previsione a partire dall’anno 2015
- destini interamente le maggiori entrate a: 1) riduzione del costo del trasporto pubblico; 2) riduzione delle tasse comunali, 3) investimenti per il trasporto pubblico e la mobilità sostenibile

Il prezzo per entrare - ma a questo punto per molti degli abitanti non si tratterà più di entrare, ma anche solo di circolare - sarà più basso, magari attorno a tre euro, e ancora non si sa quanti "buoni" avranno i residenti all'interno della cerchia ferroviaria (oltre quindi la circonvallazione della 90-91) e addirittura qualcuno parla di far pagare anche i motorini due tempi. Forse, almeno riguardo quest'ultimo punto, ci sia consentito di dire che si sta esagerando un po'. La raccolta firme procederà fino alla fine della primavera.

  • shares
  • Mail