Giardini di Monte Nero, le teste mozzate e i soliti quattro pirla

Giardini Monte Nero
Forse non tutti sanno che i tanto discussi giardini di Viale Monte Nero, quelli della movida del mercoledì sera per essere precisi, dopo essere stati testimoni dell'innalzamento di una cancellata che a tanti proprio non riesce a piacere è stata intitolata a memoria del 9 novembre 1989, ovvero il giorno della caduta del Muro di Berlino.

Qualcuno forse ha colto in questa scelta una forma di provocazione da parte dei "poteri costituiti". Appare quanto meno singolare che si renda onore alla caduta del muro in un luogo dove è stata eretta una cancellata che impedisce l'accesso a un parchetto. Indipendentemente dal punto di vista verso il quale si affronta la situazione, la scelta in effetti non pare azzeccata, ma forse non è evidente per tutti.

La risposta, in chiave provocatoria, non si è fatta attendere. Lunedì notte sono apparsi dei cartelli con la scritta «Keep out, Military Zone» con una serie di macabre teste mozzate infilzate sulle punte del cancello.

Il vicesindaco De Corato le giudica pagliacciate. Cadeo rincara la dose definendo quattro pirla i responsabili del gesto. Nessun gruppo politico/artistico ha rivendicato il gesto. Ma cosa si nasconde dietro questa protesta così "pulp"?

  • shares
  • Mail
20 commenti Aggiorna
Ordina: