Lucio Stanca e il doppio incarico: da che parte state?

lucio stanca doppi oincarico

Qualcuno ha visto la puntata di domenica sera di Report? Grandi momenti, c'era un Lucio Stanca in gran spolvero. Se esistesse un arrogantometro per misurare la spocchia, l'avrebbe rotto. Alle domande di Bernardo Iovene, teneva il tono del potente che è abituato a fare quello che vuole: ed erano domande sensate, per esempio riguardo al doppio incarico. Stanca infatti è deputato e ad di Expo Milano Spa. In vista dell'Expo 2015, come fa a tenere insieme le due cose?

E' semplicemente impossibile: infatti le sue presenze alle votazioni in Parlamento sono crollate, a ottobre si presentato al 4,22% degli scrutini. Un po' poco per giustificare 164mila euro (netti) annui. Peccato che il grano voglia continuare ad acchiapparlo da ambo i lati, e rimetta tutto al PdL. E tutto sommato, non sono proprio bruscolini - e, per inciso, sono sempre soldi nostri. Siamo a circa 13mila euro netti al mese (solo per l'incarico da deputato).

Solo il PdL, dalla parte dell'ad: Lega e opposizione in consiglio comunale fanno fronte comune. Un minimo di etica, ci vorrebbe: scelga. Questo sostengono più o meno tutti. Ma la parola etica, per uno che prende, annui e netti, 364 mila euro + i 150mila di premio per gli obiettivi eventualmente raggiunti, è solo un apostrofo rosa tra le parole "coordinate" e "bancarie".

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail
14 commenti Aggiorna
Ordina: