Filippo Penati sfiderà Formigoni in Regione

occhi formigoni candidato

Si era sentito addirittura il nome di Antonio di Pietro, per sfidare Roberto Formigoni alle elezioni regionali - meglio: l'ex pm di Mani Pulite si era offerto, ma il PD aveva risposto, uhm... avete presente quei cespugli che rotolano spinti dal vento prima dei duelli nei film western? Ecco - eppure la candidatura pare non sia ancora ritirata... leggete per esempio questa dichiarazione di di Pietro, che esemplifica perfettamente il linguaggio colorito e dopato di allegorie e metafore del nostro (avete presente l'imitazione di Guzzanti?)

«La mia candidatura è ancora sul tavolo. Sono convinto che occorra costruire una squadra e un programma alternativo a quello che io ho definito il 'sul­tanato' di Formigoni. Non con­divido l'aria di resa che si respi­ra nei partiti all'opposizione, in particolare nel Pd. Non voglio fare l'ultimo giapponese, ma so­no pronto allo sbarco in Nor­mandia»

invece è pressoché certo che sarà Filippo Penati, già a capo della Provincia a sfidare il ciellino di ferro. Quello di Formigoni è un regno che dura dal 1995: un'enormità, sono quattordici anni che CL domina nella nostra regione. Un paio di altre cosucce risalenti al 1995? A ottobre di quell'anno usciva What's the Story Morning Glory degli Oasis, manifesto del brit pop 90's, e Satoshi Tajiri si inventava i Pokemon, gingilli elettronici che in breve tempo avrebbero conquistato milioni di preadolascenti in giro per il pianeta.

  • shares
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina: