Cosa fare giovedì 15 maggio a Milano: in zona Porta Venezia inaugura Indaco

Dalle 19 uno strepitoso party inaugurale per il nuovo lounge bistrot dall’anima friendly di Largo Bellintani 1, con degustazioni di vini, assaggi di specialità toscane e un inedito cocktail Indaco in omaggio a tutti coloro che parteciperanno, tra performance dal vivo di Vittoria Hyde (nel video), il djset di Luca Beni e l’arte in mostra di Antonio Curia.

Per la notte milanese il colore dell’estate 2014 è l’Indaco. La sfumatura più misteriosa dell’arcobaleno si fa location in una delle zone più in fermento della movida cittadina, tra via Lecco, Panfilo Castaldi, Felice Casati e Bastioni di Porta Venezia. E per dare il benvenuto all’ultimo nato nel folto panorama di locali della nightlife non poteva mancare una festa d’inaugurazione degna dei nomi noti del divertimento nottambulo che hanno deciso di offrire alla città un inedito meeting point tutto da scoprire.

Dalle 19 fino alle due, Michele Scuncia (nella foto - conosciuto per locali storici come il G Lounge e l’attuale catena di pizzerie Little Italy e l’hamburgeria Special) e i suoi soci, insieme all’art director e socialite Marco Maria Conte Salata, riceveranno amici di lunga data, vip, rappresentanti dei media e tutti coloro che vorranno brindare a questa avventura imprenditoriale con un opening party ad ingresso libero ricco di sorprese. Dalla colonna sonora del talentuoso Luca Beni all’esibizione dal vivo della brava Vittoria Hyde di Virgin Radio che presenta il suo singolo, dalle opere “The 7 Deadly Sins & more” dell’artista Antonio Curia a tanti stuzzichini e specialità toscane come i vini della stesa regione e un inedito cocktail Indaco, creato dall’esperto barman dall’esperto barman Ferruccio Filiè (ex-Deseo e Movida).

D’altronde oltre ad essere un bistrot dove poter presto deliziarsi di piatti della tradizione toscana e non solo, ad ogni ora del giorno e della sera, in linea con la proposta dei migliori locali delle principali capitali mondiali, Indaco è anche un lounge bar dove dall’aperitivo fino a chiusura i palati più curiosi possono sorseggiare drink insoliti a base di erbe aromatiche tipiche della cucina toscana come il Morellino Speziato, corroborante sposalizio tra buon rosso italiano, liquore alla vaniglia del Madagascar, aromatico rosmarino, mela fresca, chiodi di garofano, noce moscata e lime, o freschissimi cocktail come il Watermelon Margarita, gustosissima variante del classico Margarita con succo fresco di anguria e lime, tequila reposada e sciroppo d'agave, o il Daiquiri Frozen Estivo, fresco frullato ghiacciato con rum abbinato ad ananas, cetriolo, zucchero e limone.

Non resta che augurare lunga vita all’Indaco e attendere presto le tante novità della sua programmazione che vi comunicheremo non appena saranno attive.

indacog10 ScunciaIndaco

Indaco

  • shares
  • Mail