Blocco traffico domenica 31 gennaio: totalmente inutile?

blocco traffico domenica 31 gennaio

E così ieri si è deciso: domenica 31 gennaio 2010, blocco del traffico a Milano. Deroghe solo per i veicoli elettrici, a metano e a gpl, oltre che per i mezzi di emergenza, per i medici, e i ministri di culto (preti, rabbini, imam potranno quindi sgasare felici nella Milano deserta). La decisione, come saprete, arriva dopo uno sforamento sistematico della percentuale limite di polveri sottili nell'aria.

Ventuno giorni - e diciassette consecutivi - dall'inizio dell'anno, erano troppi: e per evitare che arrivino avvisi di garanzia, come già accaduto, i Sindaci o i Governatori della Regione sono indirettamente obbligati ad attuare qualche provvedimento. Sia per evitare conseguenze giudiziarie, sia per dare il contentino ai milanesi con una misura tampone. Da lì, l'idea del blocco del traffico domenicale, una misura che fa coincidere l'opinione di molte persone intelligenti con quella di Matteo Salvini

"Si è scelta l’aspirina per curare una polmonite", taglia corto il leghista Matteo Salvini. Anche l’opposizione di centrosinistra parla di provvedimenti "tardivi, inefficaci e insufficienti"

Nel forum del Corriere

dedicato al blocco, e nel nostro post, si può sondare l'umore di molti milanesi... vediamo che cosa ci dicono.

Pat scrive:

un blocco fatto di domenica è assolutamente inutile, già ci sono meno camion e furgoni in giro, ci sono solo le auto di chi si muove per svago o per andare a trovare i parenti...ci sarà si è no il 30% del traffico dei giorni lavorativi...
E' come stare a dieta tra il pranzo e la cena.
Quindi solo disagio ai cittadini. meno male che ho l'auto a gpl...a proposito, è sicuro che potrò circolare?

Sì, rispondiamo noi: i veicoli gpl possono circolare. Le vetture attrezzate per circolare con il gas propano liquido o il metano però, sono una piccola percentuale del parco macchine lombardo, per quanto solo nel 2009 nella nostra regione ne siano state immatricolate 150mila. Le auto a metano e gpl, hanno avuto, complice la crisi e gli incentivi un vero e proprio boom nel 2009:

dalle 74.231 immatricolazioni nel 2008 si è passati 339.295 dell’anno scorso, per un aumento percentuale di 357 punti ed una quota di mercato cresciuta dal 3,43% al 15,72% . Aumento a doppia cifra anche per le vetture a metano (+61,5%, a 127.836 unità), per una quota di mercato del 5.92%

MarcoV, sempre nel forum, centra molto bene la questione centrale. Ovvero un provvedimento che colpevolizza la categoria più semplice da colpire - gli automobilisti - e ignora altre cause di inquinamento - come le caldaie e i riscaldamenti a temperature tropicali

Perfetto! Una settimana di campagna mediatica per dimostrare che i blocchi non servono a nulla e poi cosa si decide? Di dare un contentino politico a qualcuno rompendo le scatole ai cittadini nell'unica giornata in cui c'è poco traffico e si può fare qualcosa di diverso. Per fortuna l'orario sembra dire "se vuoi puoi toglierti prima dai piedi". Va benissimo, non mi godo la città dal lunedì al sabato, non la vedrò neanche di domenica. Mi chiedo cosa ci abito a fare.
Molto deluso. Ma possibile che nessuno ma dico nessuno è capace di governare questa città senza trovare soluzioni inutile e scontate ai problemi?

Strano ma vero, una categoria agguerritissima, sono i batteristi: gente che magari lavora tutta la settimana, e la domenica deve caricarsi un set sulla macchina e andare a provare. Tutti oggetti complicati da trasportare sui mezzi: ce ne sono svariati di messaggi del genere nel forum. Infine, c'è anche qualcuno che polemizza con l'autorizzazione a circolare per i ministri di culto, come Al.Milano

ok per i medici. Ma i preti nn possono prendere il bus per andare al"lavoro"???

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail
19 commenti Aggiorna
Ordina: