Il grattacielo Isozaki è stato completato

La torre dritta di Citylife al traguardo dei 50 piani e 207 metri.

Cinquanta piani di uffici (che saranno occupati da Allianz a partire dal 2015), 1.100 metri quadrati di spazi per un totale di 207 metri che ne fanno la torre più alta d'Italia. È la Torre Isozaki, primo dei tre grattacieli di Citylife Milano che arriva al traguardo e che segna ormai indelebilmente il panorama milanese. A portare i 3.800 dipendenti e manager ai loro uffici ci penseranno quattordici ascensori, di cui sei completamente trasparenti che arriveranno in cima in meno da quaranta secondi. Vertigini assicurate, insomma.

I lavori sono iniziati nel 2012 e finalmente, oggi, mentre gli altri grattacieli ancora arrancano coi lavori, si è raggiunto l'ultimo piano, concludendo la parte strutturale della torre. Per ottenere questo risultato la Colombo Costruzioni ha impiegato 400 operai più 50 tecnici e si è appoggiata a 115 ditte appaltatrici. Adesso ci sarà da ultimare il tutto e poi 60 giorni di collaudi, per arrivare infine a consegnare l'edificio ad aprile 2015.

Di tutta CityLife, quindi, la Torre progettata dall'architetto giapponese è l'unica a centrare l'obiettivo di essere pronta per Expo 2015. La spesa totale è stata di 160 milioni di euro. Il direttore tecnico Marco Beccati spiega come "la struttura è sorretta da uno scheletro che stiamo terminando di rivestire. A settembre monteremo anche in quattro punto di acciaio di color oro come da progetto, che aumenteranno il comfort riducendo le oscillazioni naturali". Il tempo dei ritardi, sembrerebbe, è finalmente finito.

I primi residenti sono all'interno delle loro (carissime) abitazioni da qualche mese, un'altra porzione del parco pubblico verrà consegnata alla città a settembre e nel frattempo continuano i lavori per la piazza centrale, che una volta conclusa sarà grande quasi quanto piazza Duomo e ospiterà una galleria commerciale con negozi, bar e ristoranti. Ma per tutto questo, prevedibilmente, ci sarà da aspettare ancora parecchio.

isozaki

  • shares
  • Mail
6 commenti Aggiorna
Ordina: