Cosa fare ad agosto a Milano: al Tropical Island l’atmosfera è friendly fino all’alba

Ad agosto, quest’anno, cosa fare la sera a Milano non è un problema. Moltissimi i locali e i ristoranti che hanno deciso di non chiudere per ferie e dare ai turisti di passaggio in città, a chi lavora e a chi non la abbandona per mete più o meno esotiche, momenti di divertimento per ogni tasca e gusto.

Tropical

/>

Una meta senza eguali per i nottambuli che hanno voglia di incontrarsi, continuare a chiacchierare, divertirsi, bere qualche drink e sfamarsi fino alle prime luci dell’alba. Una garanzia assoluta di ottimo servizio e cordialità che fanno del Tropical Island (Bastioni di Porta Venezia all’altezza del 2° ingresso al parco da piazza Oberdan, aperto tutte le sere) uno dei meeting point più amati dalla movida milanese e che nelle lunghe notti d’agosto diventa un must da segnarsi in agenda. Informale e gioioso, ricco di varia umanità, senza limiti di età, genere e nazionalità, chi capita per la prima volta al chiringuito davanti al parco Indro Montanelli poi ci ritorna. Complici gli ottimi drink, lo staff e le golose proposte di street food che spaziano dalle pizze alle piadine, dagli hamburger alle crocchette di pollo ma anche, per chi è più attento alla linea a poco calorici, piatti di bresaola. Il pubblico come dicevamo è gay- friendly soprattutto nelle serate del mercoledì e del venerdì, dall’eloquente nome Chiringay, spesso animate da maschietti in costume che servono i drink e si fanno fotografare con gli avventori, per un piacevole scatto ricordo.

Non manca l’appuntamento classico con l’aperitivo che tutte le sere al Tropical Island prevede piatti di stuzzichini serviti direttamente al tavolo per dare degnamente il via ad una nuova notte condita da tanta happy music.

  • shares
  • Mail