Evasione fiscale: a Milano si ruba più che a Roma

Molti analisti, qualche anno fa, contestarono una ricerca secondo la quale Milano produceva meno di Roma. Per molti anteporre in Italia la capitale geografica a quella finanziaria era sembrato un oltraggio.

Oggi, probabilmente, tale pregiudizio non sarebbe giustificato. Secondo quanto pubblicato da Il Giornale la maggior parte degli indagati per un’evasione fiscale (pari a 2 miliardi di euro) risiederebbero nell’hinterland milanese. Non in quello romano.

Le indagini sono relative al biennio 2007-2008 quindi precedenti al provvedimento del Ministro dell’Economia Giulio Tremonti con il quale è stato incentivato, per ridurre la pressione fiscale, il ritorno in patria di capitali allocati all’estero.

Altro che Roma ladrona come sbraitava qualcuno. Anni fa.

  • shares
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina: