Ghisa col camice bianco: nuova Unità sperimentale di polizia scientifica dei vigili


Csi Milano, scena del crimine: la strada. L’Unità sperimentale di polizia scientifica dei vigili in un anno e mezzo ha lavorato sodo e i risultati ottenuti nel fermare i pirati della strada sono ora al vaglio del comando e del Comune, che però ora dovrà trovare qualche centinaio di migliaia di euro per mettere in piedi una vera e propria struttura. Dai comandi di zona sono una decina al mese le richieste di aiuto ai colleghi della scientifica, la cui operatività non è stata ancora protocollata per evitare di intasare di richieste l’ufficio, come spiegano fonti interne della Municipale.

Intanto i ghisa col camice bianco intenti a fare test del dna non vanno giù a tutti, a partire dal sindacato Csa: “Abbiamo visto sulla nostra rivista interna che si dà una certa ufficialità alla struttura. Allora però non chiamatemi più vigile urbano” protesta il segretario Roberto Miglio.

L’Unità ha poco più di un anno di vita, ma i risultati sono già molti. Primo su tutti l’arresto del complice di un omicida datosi alla fuga dopo un incidente con feriti avvenuta partendo dall’analisi di un frammento di un fanale. È infatti dall’esigenza di contrastare la crescita del fenomeno dei pirati della strada che il servizio è stato sviluppato. "I pirati di solito sono persone normali, che non si preoccupano di non lasciare tracce dietro di sè" spiegano in commissariato. Mentre su altri tavoli si lavora, sempre in via sperimentale, ad altri progetti, qui si è partiti dall’idea dell’agente Edoardo Riva, che per primo ha realizzato i database di pneumatici, vetri di fanali, vernici e così
via.

I vigili hanno costituito un’unità composta di due persone e coordinata da un commissario. La formazione è avvenuta grazie all’ausilio di carabinieri, sezione scientifica della polizia del Canton Ticino e vigili del fuoco di Roma. L’obiettivo è conformarsi allo standard usato dai Ris di Parma.

Daniele Vincini del sindacato Sulpm rilancia: “I colleghi che hanno messo in piedi il reparto hanno già dimostrato la validità del servizio”. In laboratorio ora tocca a un’altra manciata di ghisa, mentre l’obiettivo finale è fornire a tutti una conoscenza di base. Sempre che il Comune riesca a trovare i soldi per rendere operativa ufficialmente una struttura unica, fra le polizie locali, in Italia.

  • shares
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina: