Al via la riqualificazione di corso Buenos Aires, ma niente alberi



Ricordate l'idea della giunta di trasformare Buenos Aires in un boulevard alberato? Erano stati promessi 80 piante per 800 metri di lunghezza su ogni lato. Una boccata d'aria d'ossigeno. Ebbene, dietro front, nessun albero nel corso. Ci sarà comunque la riqualificazione per il corso dello shopping. I lavori partiranno tra sette giorni con nuovi marciapiedi più larghi in alcuni tratti, rastrelliere per le bici e il riordino complessivo degli elementi di arredo.

Verranno triplicati i posti per la sosta di moto, portandoli dai 100 attuali a circa 300, senza però diminuire quelli per le automobili. La sosta per le auto verrà, infatti, solo riorganizzata: saranno eliminati tutti i posti a pettine per uniformarli a quelli in linea che sono presenti nel corso in numero maggiore. È inoltre prevista la posa di rastrelliere, con l’obiettivo di creare circa 300 posti per le biciclette.

Sicuro saranno 5 gli alberi che verranno piantati, tutti concentrati in piazza Oberdan, altezza via Spallanzani. Poi è previsto il "boschetto di piazzale Loreto", ma per l'opera bisognerà aspettare un po'. La mancata promessa degli alberi a causa dell'impossibilità di piantumare a causa del metrò e dei tubi sotterranei, "con la metropolitana che corre lungo la via è impossibile. Anche piantare un albero ogni tanto, in modo non regolare, non avrebbe avuto senso".

I cantieri che partiranno a giorni costeranno 3 milioni di euro e, assicura Simini, "saranno rispettosi e compatibili con le esigenze della via e dei commercianti: la carreggiata non verrà mai occupata dai cantieri. È un intervento importante, che la zona aspettava da tempo". Tra le novità di Corso Buenos Aires l'inaugurazione dell'Elfo Puccini.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail
18 commenti Aggiorna
Ordina: