Fontana a Pinocchio di corso Indipendenza: il degrado regna sovrano

Fontana a Pinocchio di corso indipendenza

Tra i fatiscenti prefabbricati che deturpano il parchetto, o forse sarebbe meglio chiamarlo “enorme spartitraffico verde”, di corso Indipendenza giace un piccolo gioiello bronzeo: la fontana a Pinocchio. In questo antro scordato dall'Amsa, ma non dai vandali, il degrado regna incontrastato.

La fontana a Pinocchio è stata costruita a metà degli anni '50 da Attilio Fagioli e col tempo è stata cannibalizzata dai prefabbricati, ormai abbandonati (cosa aspettano a smantellarli?). Tutt'intorno non è un bello spettacolo: spazzatura, detriti, materassi e vecchi televisori abbandonati. È in un posto del genere che ti aspetti di incontrare Toxic Avenger! Uno dei prefabbricati ha anche un varco all'interno del quale si scorgono mucchi di spazzatura e inutili suppellettili.

Questo è solo il paesaggio circostante. La statua è stata danneggiata, il gatto rubato ed il naso di pinocchio mozzato. Con una ricerca sul web si scopre che in fondo la fontana non è stata completamente dimenticata. Nel 2004 fu avviata un'interrogazione parlamentare ed un comitato di cittadini si sta battendo per salvarla. Purtroppo invano. Molto bella l'iscrizione, ormai poco visibile, del Poeta Antonio Negri: «Com'ero buffo quand'ero un burattino! E tu che mi guardi, sei ben sicuro di aver domato il burattino che vive in te?»

Fontana a Pinocchio di corso indipendenza
Fontana a Pinocchio di corso indipendenza
Fontana a Pinocchio di corso indipendenza
Fontana a Pinocchio di corso indipendenza
Fontana a Pinocchio di corso indipendenza


Fontana a Pinocchio di corso indipendenza
Fontana a Pinocchio di corso indipendenza
Fontana a Pinocchio di corso indipendenza
Fontana a Pinocchio di corso indipendenza
Fontana a Pinocchio di corso indipendenza
Fontana a Pinocchio di corso indipendenza
Fontana a Pinocchio di corso indipendenza
Fontana a Pinocchio di corso indipendenza
Fontana a Pinocchio di corso indipendenza
Fontana a Pinocchio di corso indipendenza

  • shares
  • Mail
8 commenti Aggiorna
Ordina: