Sciopero venerdì 12 marzo: le ragioni di chi si ferma

sciopero venerdì 12 atm e mezzi pubbliciIeri vi abbiamo scritto dello sciopero ATM e mezzi pubblici previsto per venerdì 12 marzo: gli orari, come scritto, sono dalle 18 alle 22, per cui è prevedibile un'impennata delle mezze giornate di ferie. Nei commenti alcuni di voi ci hanno chiesto le ragioni dello sciopero, indetto, per quanto riguarda il trasporto pubblico milanese, dalla FILT CGIL.

Come si legge sul sito della CGIL, lo sciopero è indetto per i seguenti motivi:

La prima richiesta della CGIL al Governo, a Confindustria e a tutte le imprese è fermare i licenziamenti. E' necessario garantire la prosecuzione della CIG in deroga, raddoppiare la durata dell'indennità di disoccupazione e aumentare i massimali CIG, sostenere il reddito e prevedere gli ammortizzatori sociali per i precari.

e fin qui ci siamo, il resto, lo trovate dopo il salto.

Oltre alla rivendicazione della prosecuzione per quanto riguarda la Cassa Integrazione Guadagni, i sindacati chiedono anche di

affrontare le vertenze impedire la chiusura delle aziende, definire strumenti di politica industriale, avviare subito un piano per la ricerca e un piano per il Mezzogiorno. Una risposta immediata della CGIL è una prima restituzione di 500 euro per il 2010 di quanto già lavoratori e pensionati hanno pagato in più.

oltre a questo, vengono proposte riduzioni di tasse per lavoratori e pensionati, attraverso la lotta all'evasione e all'elusione fiscale. Non solo:

la tassazione come in Europa delle rendite finanziare, dei grandi patrimoni e delle stock option, attraverso l'abbassamento della prima aliquota al 20 %

la chiusura, è dedicata ai migranti e ai lavoratori extracomunitari

E' necessario costruire un futuro per il Paese attraverso politiche di accoglienza e lotta alle nuove schiavitù. Fondamentale è la regolarizzazione dei migranti che lavorano, la sospensione della Bossi-Fini per i migranti in cerca di rioccupazione, abolire il reato di clandestinità, riconoscendo la cittadinanza alla nascita nel nostro Paese, estendere l'art. 18 del Testo Unico sull'immigrazione equiparando il reato di caporalato a quello di tratta sugli esseri umani

Come scritto ieri, oltre al sito atm-mi.it potete anche chiamare un call center - 800.80.81.81 - per eventuali dubbi sullo sciopero di venerdì 12 marzo.

  • shares
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina: